In silenzio…

         

La osservo da lontano e mi fa sempre un certo effetto, è lei, la sofferenza, un aspetto della vita che io non riesco ancora ad accettare, forse perché non è umanamente accettabile, sia essa delle persone o degli animali…

La guardo, in silenzio, e mi spaventa, come, a volte, mi spaventa la morte…

Mia mamma dice:  “Tu non saresti capace di fare il medico, non potresti curare i malati, moriresti con loro, ti spegneresti, pian piano, lentamente: il tuo cuore non sarebbe in grado di reggere!”

Credo che sia vero…

Finchè lei, la sofferenza, la vivo nel mio corpo, l’accetto, ma non riesco a veder soffrire gli altri esseri viventi, uomini o animali che siano…

Non ce la faccio, guardo, piango e rimango in silenzio…

Annunci

Auguri Papà!

 Se penso a te, automaticamente, mi viene in mente una rosa bianca, che è forse il simbolo del tipo di amore che mi legava a te e che mi lega ancora a te, nonostante siano passati, ormai, quasi 11 anni da quando sei andato via…

Io oggi avrei voluto festeggiare insieme a te questo giorno, avrei voluto svegliarmi, alzarmi e correrti incontro ad abbracciarti e baciarti, dicendoti:  “Auguri, papà!”…  Avrei voluto regalarti i cioccolatini che ti piacevano tanto, vedere i tuoi occhi che si riempivano di lacrime dall’emozione e sentire ancora una volta la tua voce e il tuo profumo…

Ma questo non mi è possibile, così, ti faccio i miei auguri silenziosi, presentandoti questa rosa bianca e sperando che il mio amore possa raggiungerti, ovunque tu sia…

Nostalgia

             
Guardo indietro, ad un passato non troppo lontano, e cerco le cose che c’erano, che sono venute meno e che mi mancano, anche se ad alcuni potrebbero sembrare stupidaggini, ma che mi aiutavano a vivere bene e mi facevano sentire molto più completa e “realizzata” di come mi sento ora…
Mi manca la messa domenicale delle 11, i canti che si facevano, mi manca vedere i banchi pieni zeppi dei bambini di tutte le età, mi manca il loro muoversi continuamente ed il mio sforzo nel tenerli buoni.
Mi manca fare catechismo, mi mancano i miei ragazzi della cresima e lo splendido rapporto che eravamo riusciti a costruire, mi mancano i loro occhi e i loro pensieri, mi manca il loro modo di affrontare le cose ed il loro guardare alle loro difficoltà come se fossero insormontabili, salvo, poi, analizzarle insieme e trovare una nuova chiave di lettura per poterle superare con l’aiuto che può venire solo dall’alto. Mi manca il loro stupore, le loro risate, il loro cammino che li portava ad una presa di coscienza diversa… Mi manca il confronto con loro, i loro dubbi, le loro speranze, mi manca pregare insieme a loro durante la mezz’ora di adorazione Eucaristica, mi manca la loro forza e il loro affetto…
Vorrei che potesse ripetersi tutto ciò e vorrei riuscire a provare nuovamente quella magnifica sensazione di sentirci tutti uniti, come se fossimo una cosa sola…

Yuppi Yuppi….

Sul serio non mmaginate perchè sta esultando e festeggiando????
Per la festa delle donne????
Naaaaa…
Siete proprio fuori strada!!!!
E dai… fate un piccolo sforzo!!!
E va bene, ve lo dico….
Come sono buona oggi….
Ahahah….
Chissà come mai….
 
Beh, il mio amico della foto sta esultando e festeggiando perchè da due mesi a questa parte, oggi ho ottenuto il più grande risultato della storia della mia dieta…
Yuppi Yuppi Yuppi…
Questa settimana ho perso…
(rullo di tamburi)
Ben 1 kg e 100 gr!!!!!
E sì, lo so… Non ci potete credere… Neanche io, in realtà, ma sono salita, scesa e risalita ben 3 volte sulla bilancia per verificare…
Vero!!!!
Tutto vero!!!!
Ahahah…
Che bello!!!
Sono così contenta!!!!

Grrrrrr….. Che nervoso!!!!

       

Se c’è una cosa che mi urta profondamente è l’arroganza e la presunzione della gente che crede sempre di avere la verità assoluta… Si affermano così tante cose di cui non si ha proprio la benchè minima cognizione di causa e lo si fa in maniera così altamente decisa e spontanea da arrivare a convincersi di avere totalmente ragione, mentre si brancola nel buio più totale e non si sa neppure di cosa si stia parlando…
Ma come si può essere così irrimediabilmente stupidi? E soprattutto, come si fa, essendo così irrimediabilmente stupidi, a credersi incredibilmente intelligenti, geniali, fantastici e superiori agli altri????
Mah, sono misteri ai quali nessuno mai riuscirà a dare una risposta, ma che mi fanno venire così tanto i nervi che, a volte, faccio veramente fatica a controllarmi…
Ieri, però, sono stata proprio brava… Mi sono detta: “Taci!!! Ignora!!! Fai finta di niente!!!”…
Ho deciso di obbedire a me stessa, altrimenti avrei voluto prenderla dai capelli e sbatterle la testa ripetutamente sul tavolo… Però, alla fine, ho fatto prevalere la ragione sull’istinto… Ma fino a quando riuscirò a frenare la mia indole impulsiva????
Grrrrrr….. Che nervoso!!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: