Disegni e barche

disegno
Succedono delle cose nella vita di una persona che non puoi né sai spiegare, cose per cui ti arrabbi, ti scoraggi, urli contro il cielo e contro tutti: a distanza di tempo ti rendi conto che quelle cose, successe anni prima, che ti hanno provocato dolore, angoscia, ansia, preoccupazione, sono state pensate e progettate per realizzare un sogno importante o per il soddisfacimento di un bisogno…
Erano solo le fondamenta per qualcosa, ma noi, così piccoli, fragili, anche un po’ orbi, non riusciamo a capire, non riusciamo a vedere oltre il nostro naso, non riusciamo a spiegarci perché: perché sempre tutto a noi, perché sempre qualcosa di brutto…
Poi passa il tempo, ricomponi i pezzi del puzzle e inizi a spiegarti tante cose e capisci che anche quando era tutto buio, anche quando era tutto nero, qualcuno, in realtà, stava lavorando per te, alacremente, qualcuno progettava da sempre cose che neppure lontanamente ci saremmo immaginati…
E così, tra alti e bassi, si continua ad andare avanti e a lottare: tra una notizia bella ed altre che continuano a soffocarti, tra un vai e vieni, che, difficilmente è di piacere, vivo un periodo in cui ho scelto di non opporre alcuna resistenza (anche perché non ne ho le forze), in cui ho scelto di lasciarmi trasportare dalla corrente, di lasciarmi sballottare qua e là dalle onde, come se fossi una barca in mezzo alla tempesta… Un giorno qui un giorno lì, un giorno bene un giorno male, un giorno su ed uno giù…
E’ così che va, è così che va la vita ed io continuo ad essere una barca, in attesa che, prima o poi, la tormenta si plachi e con la speranza di uscire da essa indenne, per quanto possibile…
Med_Yacht_1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: