In silenzio…

         

La osservo da lontano e mi fa sempre un certo effetto, è lei, la sofferenza, un aspetto della vita che io non riesco ancora ad accettare, forse perché non è umanamente accettabile, sia essa delle persone o degli animali…

La guardo, in silenzio, e mi spaventa, come, a volte, mi spaventa la morte…

Mia mamma dice:  “Tu non saresti capace di fare il medico, non potresti curare i malati, moriresti con loro, ti spegneresti, pian piano, lentamente: il tuo cuore non sarebbe in grado di reggere!”

Credo che sia vero…

Finchè lei, la sofferenza, la vivo nel mio corpo, l’accetto, ma non riesco a veder soffrire gli altri esseri viventi, uomini o animali che siano…

Non ce la faccio, guardo, piango e rimango in silenzio…

Annunci

47 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Deborath
    Apr 03, 2010 @ 17:52:35

    Cara Rebecca, Benvenuta!!! Non preoccuparti per il ritardo, sei stata molto carina e molto dolce lo stesso…E\’ normale che tu non visualizzi i miei aggiornamenti, visto che non sei tra i miei amici ed io non sono nei tuoi…Magari ti invio la richiesta d\’amicizia, così potrai visualizzare tutto di me… ;o)Un bacio e a presto e grazie ancora per il tuo passaggio e le tue parole!

    Rispondi

  2. Rebecca
    Mar 30, 2010 @ 15:34:15

    Ciao Debora, non so perché non vedo tutti aggiornamenti, e questo mi dispiace tanto, non e colpa mia se arrivo sempre in ritardo per lasciare un commento qui da te. Io vorrei sempre e ovunque aiutare, non posso rimanere indifferente, quando vedo un essere vivente che sta male.. purtroppo non sono un medico o un mago altrimenti avrei già tolto tutta questa sofferenza dal nostro mondo..comunque anche io avvolte guardo, piango anche tropo, ma urlo fuori la mia tristezza.. scusa ancora il ritardo con tanta amicizia Pif ☀Rebecca

    Rispondi

  3. Deborath
    Mar 28, 2010 @ 21:01:03

    Ciao ragazze, corro subito a leggere, alloraaaaa!!!!Un bacio grande a tutte e due…

    Rispondi

  4. Deborath
    Mar 28, 2010 @ 21:00:34

    Ahahah… sei veramente troppo forte, Sonja… Complimenti ancora per la serata e pure per le barzellette che hanno "conquistato" il bono… Ahahah…Ok, prendi pure la birra col pensiero, ma poi quel pensiero, giralo a me, mi raccomandooooo!!!!Ti abbraccio…

    Rispondi

  5. kathe
    Mar 28, 2010 @ 20:17:29

    Che carina che sei Roby!!!!! ^_^

    Rispondi

  6. Roberta
    Mar 28, 2010 @ 20:03:42

    Deb vorrei che tu leggessi l\’ultimo post di kathe….ciao….

    Rispondi

  7. Sonja
    Mar 28, 2010 @ 19:45:43

    Ma ciaaao Debby, mi dispiace per la febbre del tuo Pietro mannaggia a questi sbalzi di temperatura non si sa più come vestirsi, uff! Per quanto riguarda la cena di ieri sera effettivamente è stata un successone e oltre ad aver deliziato gli ospiti pure io mi sono lustrata gli occhi, perchè la mia segretaria si è presentata con il marito grande cultore della cucina italiana che conoscevo solo di nome e….\’mazza quanto è bono finchè non ci hanno presentati sono stata lì come una cretina imbambolata sulla porta con la schiumarola in mano xDOgni tanto capita di beccare un bono che è pure di compagnia e intelligente e soprattutto che apprezza le mie berzellette, ahahahahah!!!Sì stasera vado all\’HB, ma la Weiss la prendo solo con il pensiero, perchè la birra mi piace, ma non la reggo: un sorso appena e sono già stesa, ahahahah!!!Anch\’io ti voglio bene: Tantoooooo!!!!Smack!

    Rispondi

  8. Deborath
    Mar 28, 2010 @ 19:36:33

    Buona seeeera, dolce Sonja, sì, oggi è andato tutto abbastanza bene, anche se mi sono annoiata non poco: il mio Pietro ha la febbre, per cui stamattina messa e poi chiusa in casa, come sempre… Ma forse tu non sai che io faccio sempre una vita da murata viva… Ihihih…Sono contenta che ieri i tuoi amici abbiano spazzolato via tutto, non avevo dubbi, secondo me era tutto squisito…Divertiti stasera in birreria e se sei inGermania, prendi una Weiss anche per me, grazie…Ti voglio bene…:0)

    Rispondi

  9. Sonja
    Mar 28, 2010 @ 18:50:12

    Ciao Stellina passata bene la domenica?Io mi sono ripresa dopo la lavorata di ieri sera che ha ricevuto entusiastici riconoscimenti e….non è avanzato nulla nonostante avessi cucinato per un reggimento.E stasera….un\’uscita in birreria non me la leva nessuno giusto per levarmi lo sfizio di scambiare quattro chiacchiere oggi non ho ancora parlato con nessuno. Un record! :))))Baciottoli!!!!

    Rispondi

  10. Deborath
    Mar 27, 2010 @ 19:31:52

    Ciao Roberto e grazie di essere riuscito a ritagliare un pò del tuo tempo per me, sai che mi fa sempre molto piacere leggerti…Grazie per le tue parole e torna presto a trovarmi…Ti auguro di trascorrere una bellissima domenica delle palme, in pace e serenità…

    Rispondi

  11. roberto
    Mar 27, 2010 @ 19:20:12

    C\’è poco da aggiungere.La propria sofferenza si gestisce meglio, spesso ci si abitua. Quella degli altri può lasciare indifferenti. Spesso è così.Ci sono anche persone che non si voltano a fare finta di niente. A volte non si riesce a consolare o a rendersi utili. Ma può capitare anche che una parola o una semplice carezza ad una mano o un sorriso possa alleviare il dolore di chi soffre: vale la pena tentare.Un abbraccio.

    Rispondi

  12. Deborath
    Mar 27, 2010 @ 18:17:51

    Ciao Angelo, che meraviglia!!!!Adoro il profeta Isaia, mi trasmette sempre tanta speranza…Devo dire che dopo il Siracide il libro del profeta Isaia è il mio preferito…Grazie per aver riportato qui questa Parola e grazie anche per la tua riflessione finale che condivido in pieno e sottoscrivo: sì, è meraviglioso sapere che noi, dalla nostra miseria, possiamo parlare con Dio, ancor più meraviglioso è sapere che Lui ci ascolta, ci guida e ci sostiene ad ogni passo…Grazie per averlo ricordato!Buona domenica delle palme anche a te…Un caro abbraccio.

    Rispondi

  13. angelo
    Mar 27, 2010 @ 17:46:32

    IL SOGNO MESSIANICODopo la pausa di riflessione sul passo delle Lamentazioni, l\’anuncio del profeta Isaia: "Dite agli scoraggiati:"Siate forti, non abbiate timore!Il vostro Dio viene a liberarvi" (Is, 35,4)Dunque, qualcuno che può venire a salvare, a tirar fori dalla prigione, qualcuno che cambierà radicalmente le cose c\’è. E promette tempi nuovi, cose nuove, strade nuove. Ascoltate:5Allora i ciechi riacquisteranno la vistae i sordi udranno di nuovo.6Allora lo zoppo salterà come un cervo,e il muto griderà di gioia.Nel deserto scaturità una sorgente,e scorreranno fiumi nella steppa.7Tra la sabbia bruciatasi formerà un lago,e dalla terra secca sprizzerannosorgenti d\’acqua.Dove ora dimora lo sciacallo,cresceranno l\’erba, le canne e i giunchi.8Là ci sarà una stradae si chiamerà la "via santa".Nessun impuro e nessun empiola potrà percorrere.Sarà il Signore ad aprirla.9- 10Il leone e le bestie ferocinon la renderanno pericolosa.La percorreranno tutti quelliche il Signore ha liberato.Arriveranno gioiosi al monte Sion:sul loro volto felicità a non finire.Gioia e felicità rimarranno con loro,tristezza e pianto scompariranno.E se c\’è chi piange per il soffrire di tutti, raccontate così:"Confortate, confortate il mio popolo!",dice il vostro Dio.2"Fate coraggio agli abitantidi Gerusalemme,e annunziate loro:La vostra schiavitù è finita (Is.40. 1ss)E per chi è oppresso dal suo passato:18Ora io vi dico:Non pensate più ai fatti trascorsi,non badate più al passato.19Fra poco farò qualcosa di nuovo,anzi ho già cominciato, non ve ne accorgete? E con meraviglia piena di fede il profeta canta:7Quant\’è bello vederearrivare sui montiun messaggero di buone notizie,che annunzia la pace,la felicità e la salvezza!Egli dice a Gerusalemme:"Il tuo Dio regna".E su chi regna questo Dio? Dov\’è? Oh! è così vicino che mi sta cercando, sì, me che crivo, che sta cercando voi che leggete:5Il tuo creatoresarà il tuo sposo,il suo nome è: Signore dell\’universo.Il Santo d\’Israele ti salverà,il suo nome è: il Dio di tutta la terra.6Tu eri come una donna afflitta,abbandonata da suo marito.Ma ora il Signoreti chiama e di nuovo ti dice:"Come si può dimenticarela donna sposataquando si è giovani?7Ti ho abbandonata solo per un momento,ora, poiché ti amo,ti riprenderò con me.8Per la collerati ho lasciata, ma solo per un momento.Ora ho avuto pietà e sarò sempre con tecon un amore infinito".Lo dice il Signore,il tuo liberatore. (Isaia 54, 5-8)E per chi ancora nutrisse dei dubbi, Dio, attraverso il profeta manda a dire:"Ho disegnato sulle palme delle mie manila tua immagine (49,15)Perché si fanno i tatuaggi? Dio s\’è fatto fare un tatuaggio dal Figlio. La mi fotografia sul palmo della mano. Indelebile. Potete credere?Si potrebbe continuare…Mi auguro che questi passi suscitino il DESIDERIO DELLA PAROLA DI DIO.Pensate a quante chiacchere sui nostri blog che lasciano il tempo che trovano. Questa Parola mantiene ciò che promette. E se ci regalasse anche soltanto la speranza, non è poco. Lasciamo da parte che Dio ci esaudisca o no al primo squillo di telefono, non è già una cosa immensa questa? Che noi da questo abisso di miseria e di povertà possiamo rivolgerci a Dio, non è già una cosa grande? Non è già strepitoso che, mentre tutto si chiude alla nostra parola, UNO invece ci ascolta, ed è il Signore, Dio immenso ?È una cosa così straordinaria! Pensare che noi si può parlare a Dio, pensare che Dio ci ascolta! Ebbene, tutta la nostra vita, se veramente noi la viviamo con intensità, con sincerità, non può non divenire preghiera.Forse ora è più chiaro cosa vul dire pregare. Lo sapessero tanti psicologi e psichiatri che mescolano sempre nel torbido senza venirne a capo! Buona domenica delle Palme.

    Rispondi

  14. Deborath
    Mar 27, 2010 @ 12:53:49

    Ciao Mery, grazie mille di essere qui ancora una volta…Beh, la situazione è un pò migliorata anche se non totalmente… Sono contenta di riuscire a trasmetterti speranza e coraggio, è un complimento bellissimo questo…Ti auguro anch\’io una buona giornata…A presto…:0)

    Rispondi

  15. Mery
    Mar 27, 2010 @ 09:40:37

    Buon giorno Deby! Passo a farti un salutino sperando che oggi sia tornato un pò di sole anche per te :-)Mi è difficile pensarti triste, perchè anche se ci conosciamo da poco, mi hai sempre trasmesso speranza e coraggio. E…. diciamo che, faccio fatica a trovare parole giuste e di conforto, quindi ti mando semplicemente un bacio. :*Buona giornata.

    Rispondi

  16. Deborath
    Mar 27, 2010 @ 09:16:20

    Ciao Kathe, pure io, se dovesse morire il mio Mozart, non prenderò più nessun cane… Fa troppo male vederli andar via, è un dolore che ti strappa il cuore ed io non voglio provarlo mai più…Per ora sembra stia un pochino meglio, ma è vecchietto, poverino mio, ha più di 15 anni, così, so che è inevitabile, ma quanto fa male!Un abbraccio e grazie per la tua costante presenza…Ciao

    Rispondi

  17. Deborath
    Mar 27, 2010 @ 09:13:57

    Robby, basta…. Non tutte le persone sono uguali, dovresti averlo capito ormai… Io non ti volto le spalle perchè non sei come ti voglio io… Chi sono io per volerti diversa da come sei? Ognuno è fatto a modo suo e a me vai bene così…Non ripeterle più queste cose, per favore… Ha ragione Kathe, non per forza tutti devo no comportarssi come hanno fatto alcuni tuoi conoscenti in passato…Ti abbraccio e ti auguro buona giornata!

    Rispondi

  18. kathe
    Mar 27, 2010 @ 08:06:35

    O_O anchio spero che vada meglio!!!!!! Odio vedere gli animali soffrire… ho smesso di averne… quando vedevo che tra la felicità di possederne uno… e il piangere a dirotto quando questi morivano… non reggevo la seconda emozione che prevaleva sulla prima… Cito testuali parole dei miei genitori: "TU BASTA ANIMALI… poi vai un lutto per un mese… " Poi l\’anno scorso mi hanno reglato un coniglio (il mio ex ragazzo) pensando che questo mi potesse aiutare a mangiare (l\’aveva letto su non sò quale giornale).Ma dopo un pò che lo vedevo che mi guardava con quell\’aria sofferente chiuso in gabbia (nonostante ogni tanto lo liberassi) non ce l\’ho fatta piu e l\’ho regalato a chi poteva essere migliore di me… Io libererei anche gli uccellini… GLI ANIMALI NON DEVONO ESSERE SCHIAVI!!!!! (scusa… parere personale… )SPERO SI RIPRENDA!!!!! ROBY!!!!!!! non è detto che il passato si ripeta… una cosa successa… non è destinata a ripetersi all\’infinito… UN BACIO A TUTTI

    Rispondi

  19. Roberta
    Mar 26, 2010 @ 23:09:05

    no… io non avevo capito… io sono abituata a vedere la gente che mi volta le spalle se vedono che io non sono come volevano….è sempre stato così

    Rispondi

  20. Deborath
    Mar 26, 2010 @ 22:04:05

    Ciao Amici miei dolcissimi, innanzitutto vorrei ringraziarvi con tutto il mio cuore per le vostre parole, la vostra presenza costante, la vostra preoccupazione per me, il vostro affetto che percepisco ogni giorno di più, siete così cari che mi commuovete!@ Kathe: mi chiedevi ieri cosa avessi… Beh, il mio cane, il mio bellissimo, merviglioso pastore tedesco, compagno fedele di una vita ieri stava morendo, l\’ho trovato riverso con la testa in una buca e credevo fosse morto, ma gli sono andata vicino, l\’ho chiamato e lui si è mosso, si è alzato in piedi, ma le zampe non gli reggevano e cadeva, non mangiava, aveva solo voglia di coccole, ma stava così male che credevo morisse da un momento all\’altro… Gli ho dato delle medicine e pian piano si è un pò ripreso, anche se da una parte si alzava e dall\’altra si buttava… Una pena che non ti dico… Ho pianto tutta la giornata ieri, non potevo vederlo in quello stato, lui che zompettava sempre allegro e felice e che mi ha sempre fatto un sacco di feste e mi ha sempre dato tanto amore…Oggi stava un pò meglio anche se non è totalmente guarito, credo, perchè tiene ancora la testa un pò storta… Speriamo che possa andare sempre meglio…Grazie, comunque, per il tuo interessamento, sei, come sempre, molto cara… @ Skay, grazie mille anche a te, amica mia, mi hai scritto delle parole meravigliose… Mi hai parlato dell\’assistenza che tu hai fatto a delle persone a te care e questo ti fa onore… Io credo che non si possano paragonare gli esseri umani agli animali (anche se, a volte questi ultimi sono di gran lunga migliori degli uomini), ma posso assicurarti che il mio cane ieri aveva bisogno di tante cure, stava male ed io con lui, ho speso una giornata a dispensargli il mio amore, nella speranza che esso potesse essere terapeutico e, per il momento, pare abbia funzionato…Ti abbraccio e ti ammiro per la persona splendida che sei e per la sensibilità che ti caratterizza…@ Angelo: mio dolce papi, che dire a te? Come rispondere al tuo commento????Accogliendo il tuo invito a fare una pausa di silenzio dopo essermi lamentata come l\’autore del testo biblico e ringraziandoti per aver accolto il mio sfogo di ieri e tentato, anche se virtualmente, di asciugare le mie lacrime… Sei un dono davvero prezioso per me… Grazie anche di aver spiegato a Robertina che non era lei la causa della mia sofferenza…@ Roberta: Robbyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy, smettila di sentirti sempre tirata in ballo, smettila di pensare che tu per me possa essere una sofferenza, non lo sei!!!!!! Sei una mia amica, con i tuoi pregi ed i tuoi difetti e, ripeto, a me vai bene così come sei e ti voglio bene per quella che sei… Non ti voglio diversa… Leggendo l\’inizio di queto mio commento avrai capito il motivo del post e spero che questo ti basti per capire che non sei tu la causa…Un abbraccio, cucciolotta…:0)@ sullealidiunafarfalla: Benvenuta, cara nuova amica… Sono felice che tu sia arrivata qui, anche se per caso, l\’unica cosa che mi dispiace è che hai trovato come prima volta un mio post estremamente triste… E\’ vero, di solito non sono mai particolarmente allegri, nel senso che scrivo soprattutto delle mie riflessioni, però stavolta ero proprio giù giù giù… Spero, comunque, che tornerai a navigare da queste parti, qualora ti facesse piacere, sappi che sei sempre la benvenuta…@ Sonja: Tesoro mio, quanto sei dolce, grazie per tutto ciò che hai fatto per me, grazie per i tuoi sms, grazie per i tuoi commenti, grazie di esserci!!! Ti voglio bene anch\’io, tanto tanto… Risponderò alla tua mail: non l\’ho fatto oggi perchè non sono stata a casa ed ora sono molto stanca, ho dormito solo 4 ore stanotte e sto crollando, ma anche io ti sono vicina con tutto il mio affetto…:0)

    Rispondi

  21. Sonja
    Mar 26, 2010 @ 20:21:14

    Un passo dopo l\’altro…senza fretta….E noi siamo qui con te ad accompagnarti a spronarti a consolarti…..Ti abbraccio forte forte!

    Rispondi

  22. kathe
    Mar 26, 2010 @ 17:18:57

    ok…. non la forzo…. hai ragione. ^__^ Deborath siamo con te… qualsiasi cosa sia… 😛

    Rispondi

  23. angelo
    Mar 26, 2010 @ 16:21:04

    Roberta, quello che pensi è frutto d\’immaginazione. Deborath te lo ha già spiegato. Ricordi? "Io ti voglio bene, Roberta, a prescindere da quello che pensi tu della religione… Dò la mia testimonianza, vi apro il mio cuore e vi parlo di cose estremamente delicate per me, intime e forti, ma questo non deve far sentire gli altri lontani da me, non voglio che la mia testimonianza li porti a credere che voglio che tutti la pensino come me… Lungi da me tutto questo…"Ti basta per convincerti che tu non hai nessua colpa?Forse è bene non pretendere di sapere a tutti i costi ciò che lei ritiene non necessaro esporre in questo momento. Se vorrà lo farà spontaneamente. Ma non forziamole la mano. Dimostriamole solidarieta invece e, chi se la sente, preghi. E\’ l\’unico modo per farla felice. Anche nel suo forzato silenzio.

    Rispondi

  24. sullealidiunafarfalla
    Mar 26, 2010 @ 16:12:42

    sono una navigante di passaggio… mi hanno colpito molto le parole di questa poesia…(la sofferenza la vivo nel mio corpo l\’accetto!! parole malinconiche ma vere…io ho assistito una persona sofferente non familiare…ma sono stata costretta a scappare ero pagata è non è stato facile rinunciare alla somma che percepivo con i tempi che corrono , ma non sono stata capace di resistere a vederla avvelenarsi con medicine prese x banalità …mangiava dolci dalla mattina a sera è si faceva arrivare la diabete a 500 poi dovevo far l\’insulina, morfina x un banalissimo dolor di denti … il non essere ascoltata che il suo comportamento era sbagliato a logorato la mia sensibilità…mi sentivo un\’assassina a dargli le medicine…sono scappata invece di continuare a combattere!!!… stava uccidendo il mio cuore…

    Rispondi

  25. kathe
    Mar 26, 2010 @ 14:14:31

    Robyyyyyyyyyyyyyyy…. non è arrabbiata con te!!!!!!!! Ti vuole bene per quello che sei!!!! NON SI VUOLE BENE A QUALCUNO PER UN PENSIERO!!!!!!! sarebbe un amicizia falsa….. Sei speciale per quello che sei!!! AL DI FUORI DEL TUO PENSIERO…. Comunque quoto il fatto che abbiamo bisogno di te Deb… XD ^__^

    Rispondi

  26. Roberta
    Mar 26, 2010 @ 13:57:20

    io Deb penso di essere una delle cause di questo tuo post… forse ti ho spenta io con quello che ho detto nel blog di kathe… forse sono stata troppo dura nel dire quello che penso, ma già l\’ho scritto tante volte, io non sono brava come voi con le parole e spesso non riesco a far capire bene il senso di quello che dico… provo a ripetere in un altro modo: la religione per ora non è mai riuscita a coinvolgermi ma il mio non è un rifiuto, anzi ho già detto a kathe che se quel ritiro a Lucca si potesse fare anche a Settembre piacerebbe anche a me se non altro per provare cos\’è la vera pace…. quello io dicevo da kathe non voleva essere una critica a te TU SEI UNA DELLE COSE PIù BELLE CHE MI SONO CAPITATE NELLA VITA ed ho paura di perderti….io e kathe abbiamo bisogno di teti voglio un bene enorme

    Rispondi

  27. kathe
    Mar 26, 2010 @ 12:58:44

    io continuo a insistere nel voler sapere "COSA è SUCCESSO!!!!" lo sò che sono una rompipalle… ma non mi puoi lasciare cosììììììììììì o_o

    Rispondi

  28. angelo
    Mar 26, 2010 @ 10:02:39

    “IN SILENZIO” hai voluto titolare la tua riflessione molto pacata: “guardo, piango e rimango in silenzio…”.Deborath, potevo leggerti e starmene zitto e compunto senza compromettermi in una tematica da brivido?E\’ significativo che essa compaia in un giorno bellissimo: la festa dell\’Annunziata che è fare memoria di quell\’Evento che fa incarnare, ossia prendere corpo, il Logos, Verbo eterno di Dio. Così che noi adesso siamo, per accondiscendenza di Maria, carne della Sua carne, vita della Sua vita.Si dovrebbe scoppiare di gioia. Se non fosse che il soffrire non segue le fasi lunari ma visita quando vuole. Ed entra in casa senza nemmeno bussare. E quando si accomoda, spadroneggia, lasciado tutti impotenti e con occhi sbarrati, increduli. Capaci solo di biascicare a ripetizione un avverbio: PERCHE? PERCHE? PERCHE?…Perché soffrire? Per quale motivo? C\’è una ragione? E l\’imputato – guarda caso – è sempre Lui: Perché, perché Signore? E Lui che fa? TACE!Io che giovane non sono, la risposta, quella bella, chiara, convincente, non l\’ho ancora trovata.Epperò, oggi, in questo giorno benedetto in cui Maria ha messo a disposizione di Dio il suo utero ed ha concepito, – vergine, madre, figlia del suo Figlio, umile ed alta più che creatuta, termine fisso d\’eterno Consiglio – nel mio povero cuore messo a disposizione di Dio, ho potuto raccogliere – per grazia – un pianto inconsolabile. Tra un singhiozzo e l\’altro ho potuto raccogliere anche qualche sfogo del disperato dolore. Potrei riferire le parole testuali ma preferisco affidarmi a una pagina biblica che è ancora più lucida nella denuncia di ciò che un uomo, una donna possono dire esplicitamente a Dio cosa pensano di Lui. Lo strano – o il colmo – è che è stato proprio Lui ad ispirare le parole da dirGli tra le braccia, quando sembra colpire senza pietà:"Io sono l\’uomo che ha conosciuto lamiseriasotto i colpi furiosi del Signore. 2Egli mi ha fatto camminarenelle tenebre, non nella luce.3Continua a colpirmi un giorno dopo l\’altro. 4Mi ha ridotto a uno scheletro e ha rotto le mie ossa. 5Tutto intorno mi ha innalzato un muro di amarezze e difficoltà.6Mi ha gettato nell\’oscurità come chi è morto da lungo tempo. 7Mi ha chiuso tra quattro mura, mi ha legato con catene. 8Anche se grido e chiedo aiuto, egli soffoca la mia preghiera. 9Mi ha sbarrato ogni stradacon blocchi di pietra, mi ha chiuso ogni sentiero.10Egli è stato per me un orso nascosto,un leone sempre in agguato.11Mi ha reso la strada impossibile, mi ha fatto a pezzi e mi ha lasciato sconsolato. 12Ha teso il suo arco e mi ha preso come bersaglio, 13ha trapassato il mio corpo con tutte le sue frecce. 14Tutti ridono di me, ogni giorno mi canzonano. 15Mi ha fatto mangiare erbe amare, e mi ha dato da bere bevande velenose.16Mi ha fatto sbattere i denti sulla sabbia, e mi ha schiacciato nella polvere.17Mi ha tolto la pace,ho dimenticato che cosa vuol dire star bene.18Non c\’è più un futuro per me,è finita la speranza che mi veniva dal Signore.19Il ricordo del mio dolore,del mio vagabondaggioè un veleno amaro.20Non posso più dimenticare niente e mi sento abbattuto." (Lamentazioni 3, 1-20)A questo punto, per il momento, credo sia preferibile una pausa di SILENZIO.

    Rispondi

  29. skay
    Mar 25, 2010 @ 23:19:36

    Carissima Deborath, mi ha commosso a tua frase" finchè la sofferenza la vivo nel mio corpo, l\’accetto".Infatti sai è dificile accettare la sofferenza personale soprattutto quella fisica, ma tu lo fai con Amore, con quell\’Amore che ci ha insegnato nostro Signore, attraverso i suoi insegnamenti e la sua Passione, ci insegna che il dolore ha un valore altissimo anche se è inconprensibile per molti di noi.Sai quando vedevo Madre Teresa di Calcutta che curava quei poveri ammalati addirittura alcuni morenti che raccoglieva per strada, mi chiedevo come facesse ad avere tanta forza…….poi è arrivato il momento che ho dovuto curare i malati della mia famiglia e allora attraverso le preghiere, ho ricevuto tutta la forza necessaria, che non credevo mai di poter possedere nel curare un ammalato grave.Un\’abbraccio forte, a presto

    Rispondi

  30. kathe
    Mar 25, 2010 @ 19:50:19

    che ti è successo?????

    Rispondi

  31. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 19:34:10

    Grazie per le tue parole, mia dolce Kathe e sono contenta se, anche in minima parte, sono riuscita ad aiutarti…Non mi dilungo molto, non sono molto in vena…Sto malissimo stasera…Non vedo l\’ora che passi questa giornata per poterla mettere per sempre nel dimenticatoio…Un abbraccio

    Rispondi

  32. kathe
    Mar 25, 2010 @ 19:00:51

    Deborath… ciò che hai scritto sul mio blog ne avrà cura il fato… per esperienza persnale sò che ogni traccia lasciata su internet farà un segno nella vita di qualcun\’altro…. Vedo questa rete come un groviglio di pensieri… e spesso il destino ci porta a quel pensiero… che ti aiuta… come hai aiutato me… lasciando un pò del tuo… aiuterai moltissima altra gente.(poi ti racconterò come internet mi abbia in parte aiutato a fare qualcosa per il prossimo)… Mi lusinga che ti sia confidata da me… GRAZIE!!!!!! ^__^ pORTI TESTIMONIANZA NEL MONDO…. e questo ti rende lode…. sto aspettando la pasqua con ansia… PASQUA IN TUTTI I SENSI.. forse perchè spero in quel mio "tradizionale" pellegrinaggio nel santuario che visito ogni anno.. spero forse la pace…. cerco la mia pasqua… Vedremo… GRAZIE DEB!!!!!!! Lui sà ciò che stai facendo… e tu stai facendo molto piu di quel che credi… come un pò molta gente… con le piccole azioni non ci rendiamo conto di quanto bene si faccia…. Qualcuno che manovra il tutto da dietro… grazie al Cielo… piccole pietre… TI VOGLIO BENE!!!!!!

    Rispondi

  33. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 18:53:27

    Ciao Luna e grazie mille anche a te per le tue parole che sono totalmente vere…L\’amore aiuta a superare ogni cosa, è vero, ma non aiuta a far diminuire la sofferenza…Ti abbraccio e a presto…

    Rispondi

  34. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 18:49:36

    Ciao Faber, grazie mille per le tue parole, sei riuscito a strapparmi un sorriso in una giornata come questa, buona solo da dimenticare… E\’ iniziata male e finita peggio!!!Peggio di così questa giornata non poteva essere ed il mio umore è davvero a terra con tutte e 4 le ruote… Oddio come vorrei essere in un altro posto, in un altro stato d\’animo, in un\’altra situazione… Questa è la mia, però…. e il mondo???? Quello no, non è mio, non sarà mai mio…Ti saluto, caro Faber, e perdona il mio pessimismo odierno…

    Rispondi

  35. ELLE DI LUNA
    Mar 25, 2010 @ 18:38:56

    Già, è difficile accettare la sofferenza altrui, più della nostra, soprattutto se tocca persone ke amiamo.. Quale madre non scambierebbe la sofferenza del figlio con la sua? La vita ci pone dinanzi ad ostacoli insormontabili a volte ma l\’amore è qualcosa di grande ke ci aiuta a superare ogni ostacolo! Buona serata. LUNA

    Rispondi

  36. Faber
    Mar 25, 2010 @ 18:19:24

    Evidentemente queste parole sono dettate da un momento difficile che stai attraversando,ti senti vulnerabile un pò per il lavoro che non riesci a trovare,un po\’per la paura di perdere i tuoi affetti avendo gia\’sofferto in passato.Tutto fa parte della vita Deb, gioie e dolori si alternano,è attraverso la sofferenza che riusciamo a crescere è una prova che tante volte non vorremmo sperimentare ma è inevitabile…alzati supera con la forza di volontà questi periodi bui,reagisci,la paura è normale siamo esseri umani,ma se vivi nella paura vivrai sempre a metà.Amica brilla come il sole,come una stella sei bella,intelligente,sensibile…hai un sorriso formidabile… il mondo è tuo!P.s Lezioni di maglia?noOOo! esci con il fidanzato,con gli amici mannaggia che sono lontano se no ti porterei in giro con la mia moto altro che sferruzzare e fare le sciarpine…naturalmente scherzo era per sdrammatizzare un pò.Buon pomeriggio da =FABER=

    Rispondi

  37. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 17:34:34

    Giovy, Gaia, sì, avete ragione, pienamente, la sofferenza fa parte della vita, l\’accetto, ma mi fa comunque paura…Un abbraccio ad entrambe e grazie della vostra vicinanza…

    Rispondi

  38. gaia
    Mar 25, 2010 @ 16:15:13

    in effetti non è concepibile accettare la sofferenza…comprenderla più che altro..!!!ma fa parte della vita, è inevitabile!!!la osserviamo da lontano magari, ma è cmq talmente vicina in certe occasione, che quasi può accecare!!un bacio e buona giornata

    Rispondi

  39. Giovy
    Mar 25, 2010 @ 16:07:27

    ..non temere la sofferenza a priori, accettala come parte stessa della vita…. e poi io penso che difronte alla sofferenza il silenzio non e\’ mai muto Deborath, spesso le parole non dicono piu\’ del silenzio….ti abbraccio

    Rispondi

  40. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 15:56:53

    E\’ meraviglioso quello che hai scritto, non ho mai disprezzato la malinconia, e come potrei farlo? E\’ quasi mio pane quotidiano…Ti abbraccio, dolcissima e sensibilissima amica…

    Rispondi

  41. Annalisa
    Mar 25, 2010 @ 15:41:58

    Come tante piccole spugne…assorbiamo i dolori del mondo…In silenzio guardiamo la sofferenza negli occhi.Essa ci guarda implacabile…crudele, non abbassa mai lo sguardo…Ci trafigge e va oltre, alla ricerca di una nuova vittima.Sicura di se prosegue imperterrita il suo cammino…E noi ce la sentiamo addosso…Mentre ci sale su, con i suoi tacchi a spillo…Ci sentiamo ferite…anche quando la pelle non è la nostra…Signora di mondo, la sofferenza…Il mondo riempie.Sensibilità crudele, la nostra sofferenza perenne…Oggi va così, Debby…vena malinconica.Un abbraccio.Annalisa.

    Rispondi

  42. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 14:29:45

    Mia dolce e piccola Kathe, ce l\’hai fatta ad estorcermi la cosa più preziosa della mia vita, la confessione della mia esperienza intima di Cristo che ho lasciato sul tuo blog…E\’ il mio tesoro più prezioso, sai, ed io l\’ho affidato al tuo blog…Abbine cura ed usalo bene…:0)Ti ringrazio molto per il tuo commento ed ammiro il coraggio di tua sorella, io non potrei mai farcela, morirei…Sei fortunata ad avere la famiglia che hai, ti amano e li ami e questo è meraviglioso…Non cambiare mai, per niente e per nessuno, impara solo ad amarti di più…E…… non ti faccio prediche…Non qui, non è il caso…Ho già dato nel tuo blog e ti chiedo perdono per i troppo spazio che ti ho rubato…Ti abbraccio forte e, mi raccomando, sempre avanti, portando la nostra croce…Ci avviciniamo alla settimana santa, porteremo la croce fin sul calvario, ci moriremo sopra, insieme a Gesù e rinasceremo a nuova vita…… e che sia miglire per tutti…

    Rispondi

  43. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 14:24:02

    Ok, Ele, ci penso e ti faccio sapere,ok?Grazie davvero, sei un tesoro…

    Rispondi

  44. kathe
    Mar 25, 2010 @ 13:58:12

    Hai un dono che hanno in pochi… sei sensibile. Tanto!!!!!Mia sorella al tuo opposto ha fatto l\’infermiera per questo motivo… perchè, istinti da crocerossina, voleva aiutare il mondo… Sentiva la gente soffrire e ci stava così male che voleva rendersi utile… Sai cosa mi dice ora???: "SONO STUFA DI VEDERE GENTE CHE SOFFRE…. sono stufa di vedere gente che muore… "Più la gente sta male.. e piu sta male lei… Ho una grande fortuna… sono nata e cresciuta in una famiglia che mi ha insegnato molto. Le basi del mio carattere le hanno gettate loro… Il problema è che si accusano anche delle mie "pecche" di carattere… La soluzione non sò quale sia… forse non c\’è… sentire il male altrui ti fà essere buona… percui è un bene (anche se sofferto da te)… rimaniamo in tema??!!! ^__^ una sorte di croce…

    Rispondi

  45. ゚・❤ Ele
    Mar 25, 2010 @ 13:49:50

    Su msn e ti spiego…hai detto che le sciarpe le fai??? quindi agli scalfi ci arrivi poi da li ti aiuto io….intanto pensa al filato che vuoi prendere e come farlo….che punti sai fare? e ppoi andiamo avanti….dai che sferuzzar un pò ti fa bene… ti rilassa…. :p

    Rispondi

  46. Deborath
    Mar 25, 2010 @ 13:41:57

    Grazie Ele, di cuore…Figurati per la canzone, ho letto il tuo post e mi è venuta in mente, così ho deciso di riportartela perchè mi sembrava adatta…Un abbraccio… Quanto alla lezione di maglia non ho proprio idea di come poter iniziare questa scuola, sinceramente…Boh…Un abbraccio e grazie ancora di tutto…:0)

    Rispondi

  47. ゚・❤ Ele
    Mar 25, 2010 @ 13:21:31

    6 troppo sensibile,volevo anceh ringraziarti per lacanzone della Pausini un bacio

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: