Genitori e figli…


Conto su di te
perche’ tu sei mio figlio,
conto su di te:
non pretendo e non voglio
che diventi un re,
nè un campione sul miglio,
ma soltanto che
tu faccia sempre del tuo meglio.

Conto su di te
perchè porti rispetto
a tua madre e a me
come all’ultimo insetto
che ha creato Dio
e se io mi addormento,
prendi il posto mio
per tirare il carretto.

Conto su di te:
non scansare la lotta,
conto su di te
perchè affronti la roccia
che una vita è
e lo faccia meglio di me.

Conto su di te
perchè studi e lavori
oltre che per te
perchè il mondo migliori
e se avrai di più,
non nasconder tesori
pensa che c’è un Dio
nei tuoi fratelli chiusi fuori.

Conto su di te
per fermare il cemento
sulla prateria,
dove gli scappamenti
sputano follia
e mortali incidenti,

conto su di te
per salvare una trota,
soffocata da una plastica idiota,
conto su di te
perche’ vinca la vita e
la bomba ammuffisca
la dove sta.

Conto su di te
che hai la vita davanti,
se assomigli a me
anche nei sentimenti
forse soffrirai,
navigando di fronte
e saranno guai
difendere un’idea
o un’amante,
ma io sento che
l’importante è nel cuore.

Conta su di me
per sbagliare ed amare,
conta su di me,
come io conto su di te.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: