Suor Enrichetta Alfieri

Suor Enrichetta
Chi è costei? – vi chiederete…
E’ una suora che è stata dichiarata Venerabile il 19 dicembre 2009 e che io ho conosciuto da poco…
Durante la degenza di mia mamma in ospedale, lei ha cambiato numerose “compagne di stanza”, tra cui c’è stata una suora, suor Pia di 87 anni.
Devo dire che è stata una conoscenza, per me, illuminante, perché mi ha fatto capire che il Signore non perde mai nessuna occasione per farti dei doni preziosi.
Ho fatto lunghe discussioni con questa suora quando andavo a trovare mamma e si è creato un tale legame che, prima di andare via, ha voluto il nostro numero di telefono ed abbiamo continuato a sentirci e ci sentiamo tuttora.
Suor Pia ha dovuto fare la chemio e tutte le volte che andava in ospedale, insieme a suor Agnese, andava a trovare mia mamma ed il giorno in cui è stata operata, il 30 novembre, loro si sono raccolte in preghiera con tutta la congregazione per pregare per lei e le loro preghiere sono state ampiamente ascoltate, viste le reazioni che ha avuto mia mamma ed i suoi tempi di ripresa.
L’ultima volta che ho incrociato le suore fisicamente in ospedale, mi hanno dato un libricino piccolo piccolo sulla vita di suor Enrichetta Alfieri.
Stamattina stavo guardando un programma sulla Rai e c’era la testimonianza di una giovane mamma. Lei ha raccontati che quando aveva 18 anni, le era stato diagnosticato un tumore e le avevano detto che avrebbe avuto solo pochi mesi da vivere. Poi, le suore della carità (le stesse conosciute da me), si sono raccolte in preghiera per lei. E’ stata sottoposta ad un ciclo continuo di chemio, durato 3 giorni di seguito, nel frattempo le hanno fatto avere delle immaginette di suor Enrichetta Alfieri e, per sua intercessione, è completamente guarita.
Appena ho visto la foto di suor Enrichetta, l’ho subito riconosciuta ed ho chiamato suor Pia per raccontarle questa cosa, poi mi ha passato suor Agnese e lei mi ha detto che quella donna ora lavora con loro e, a dispetto di quanto le avevano detto i medici, ha due bimbi meravigliosi ed è la testimonianza che il Signore è grande e che la preghiera ha davvero una forza tale da poter spostare le montagne.

Annunci

32 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Carmen B.
    Gen 16, 2013 @ 17:16:27

    Questa si che è una bella testimonianza per dire che si è vissuti bene…. una grande forza per andare avanti e per sentirsi vicini a Dio. Bellissima storia e un po ti invidio per non averla vissuta io… ma son felice che l’abbia vissuta e raccontata un’amica.
    Ben ritrovata Deborath. Se ti va passa a trovarmi nel mio ultim blog qui: http://straparlandoblog.wordpress.com/
    Riprenderò il precedente più in à. Ciaooooooooo

    Rispondi

  2. http://it.gravatar.com/calajoe
    Gen 16, 2013 @ 14:36:21

    Cristo manda testimoni per rivelare attraverso Loro la grandezza dello spirito sulla Terra. E’ bene ricordare queste anime nella preghiera, perchè anche Loro possano pregare per Noi che siamo ancora sulla terra!
    Ciao Deborath

    Rispondi

    • Deborath
      Gen 16, 2013 @ 17:49:34

      Ciao Giorgio, hai ragione, credo, comunque, che queste anime preghino per noi a prescindere: vedono le nostre necessità e ci assistono in modo mirabile… 🙂
      A presto….

      Rispondi

  3. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Gen 15, 2013 @ 10:33:43

    Purtroppo, da quando sono rientrata, sono stata male tutti i giorni, ma i bei ricordi mi sono spesso di conforto, anche se, a volte, mi trovo ad abbattermi, perchè stanca di tutti i dolori e di tutti i miei malesseri….

    vecchietta belletta 😉

    Rispondi

  4. Emilio
    Gen 14, 2013 @ 11:48:05

    La preghiera è l’unica nostra arma, lo dice anche la Madonna di Medjugorie.
    Pregare è importante, ma l’umanità è troppo presa dalle sue cose ho non ha tempo o non vuole fermarsi a pregare. Che tristezza….

    Rispondi

    • Deborath
      Gen 14, 2013 @ 14:15:06

      Sì, è vero, è proprio triste pensare che Dio sia messo sempre all’ultimo posto e considerato sempre e solo come ultima spiaggia, senza impegnarsi a coltivare un rapporto vero e quotidiano con lui, nonostante le nostre debolezze e le nostre cadute….
      Io cerco sempre di far passare questo messaggio tra i miei ragazzi, ma, sinceramente, non so quanto questo attecchisca in loro… 😦

      Rispondi

  5. Sergio Baldin
    Gen 14, 2013 @ 09:03:26

    Ciao carissima Debby, mi fa piacere che la tua esperienza, altrimenti solamente difficile e da dimenticare, ti abbia dato questa bella opportunità.
    E’ un incontro che avrà dato sicuramente a te, ed ancora più a tua mamma, forza e coraggio per superare quella prova.
    Ancora di più il sentire di aver attorno a te il calore della preghiera, alla quale non rimane che affidarsi, visto che dobbiamo lasciar poi fare alla mano ed alle competenze dei medici per rendere concrete le ragioni delle nostre speranze.
    Immagino che anche a quelle brave suore abbia fatto piacere incontrare una bravissima figliola, come certamente avranno capito che sei tu.
    Tienila cara l’immagine di questa Venerabile, che sarà sicuramente avviata alla Beatificazione, le guarigioni, specie se prodigiose faciliteranno anche questo percorso.
    Un abbraccione dolcissima amica, serena settimana a te, ciao!

    Rispondi

    • Deborath
      Gen 14, 2013 @ 14:13:05

      Caro Sergio, sì, è stato un calore speciale quello che ci ha avvolto e lo percepivamo sul serio: voi avete pregato per noi, praticamente da tutta Italia, creando un ponte solidale, in più, tutti i miei amici sacerdoti, una mia amica consacrata: tanta tanta gente ha pregato per noi e questo ci ha scaldato il cuore…
      Grazie, Sergio, per tutto.
      Ti voglio bene… 🙂

      Rispondi

  6. skayrose59
    Gen 13, 2013 @ 21:54:07

    Probabilmente è una delle grandi sante sconosciute alle folle dei fedeli, ma che fanno parte di una sterminata schiera di santi e sante che nel nascondimento e attraverso il proprio vivere quotidiano, sanno attirare su di se lo sguardo di Dio che compiaciuto elargisce attraverso di loro le grazie chieste. In effetti i santi sono tantissimi anzi tutti noi siamo chiamati al cammino di santità anche se viviamo una vita laicale, ci sono poi dei prescelti da Dio che vengono elevati agli onori dell’altare dalla Chiesa, ma sono persone particolari i quali hanno saputo, attraverso l’obbedienza e altre eroiche virtù realizzare attraverso di loro un grande disegno di Dio, la prima Santa che mi viene in mente è Santa Faustina Kowalska, che ritengo la Santa di questi ultimi tempi.anche se è nata nel 1905 e vissuta fino nel 1938. Ciao

    Rispondi

    • Deborath
      Gen 14, 2013 @ 14:09:50

      Cara Silvia, sono perfettamente d’accordo con te.
      I santi sono modelli da imitare e servono per farci capire che tutti siamo chiamati a diventarlo, grazie al battesimo: lo dico sempre ai miei ragazzi al catechismo…
      Tutti dobbiamo santificarci, ognuno per il nostro cammino… 🙂

      Rispondi

  7. Rita
    Gen 13, 2013 @ 07:59:45

    Per un attimo ho ricordato le numerose “compagne di stanza” di una mia lunga degenza in ospedale, le numerose immaginette sacre che erano sparse un po’ dappertutto, le preghiere nella cappellina … E’ la prima volta che sento parlare di suor Enrichetta ,,, mi documenterò, ma sono pienamente convinta che
    la preghiera ha tanti poteri enorme, primo fra tutti quello di trasmetterti tanta serenità in modo da porti positivamente di fronte a tutto quello che accade. Buona domenica, Deborath e un bacio alla tua mamma! Sono contenta che si stia riprendendo velocemente. Vi abbraccio.

    Rispondi

    • Deborath
      Gen 14, 2013 @ 14:06:36

      Grazie mille, Rita, per il tuo augurio, penso che troppo spesso sottovalutiamo questo grande potere che ci è stato dato in dono, così come troppe volte sottovalutiamo tante cose della nostra vita.
      In questo periodo ho conosciuto anche un’altra santa, suor Paola (stranamente, un’altra suora): anche lei l’ho conosciuta grazie ad un miracolo raccontato da una ragazza all’incontro dei giovani fatto in parrocchia….
      Un abbraccio forte forte…. ♥

      Rispondi

  8. lucetta
    Gen 12, 2013 @ 19:10:07

    Bella testimonianza!!!! Penso che la preghiera abbia davvero una forza tale da poter spostare le montagne quando è fatta con fede ed abbandono a quello che vuole il Signore. A volte non si ottiene quello che speriamo, desideriamo, vogliamo, e per cui abbiamo pregato tanto…MA Dio ci dà ciò che RITIENE SIA UN BENE per noi o per le persone per cui abbiamo pregato anche se umanamente parlando non esaudisce le nostre richieste. Tu hai avuto quest’anno, dopo momenti difficili, delle belle consolazioni. Diciamo GRAZIE sempre per tutto, per il buio e per la luce. Un abbraccio.

    Rispondi

    • Deborath
      Gen 14, 2013 @ 13:54:28

      Sai, Lucetta, questo periodo a Milano mi ha dato tante cose, belle e brutte, mi ha fatto conoscere belle persone e mi ha ridato speranza nel fatto che il mondo non sia totalmente perduto…
      Purtroppo, da quando sono rientrata, sono stata male tutti i giorni, ma i bei ricordi mi sono spesso di conforto, anche se, a volte, mi trovo ad abbattermi, perchè stanca di tutti i dolori e di tutti i miei malesseri….
      Ti abbraccio forte forte e ti voglio bene, ma tu questo lo sai… 🙂

      Rispondi

  9. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Gen 12, 2013 @ 15:26:09

    ora leggo… dopo coommento 😛

    Rispondi

  10. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Gen 12, 2013 @ 15:25:52

    bò 😀

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: