Ricordi…

San-Valentino-a-Roma
Puedo escribir los versos más tristes esta noche.
.
Escribir, por ejemplo: “La noche está estrellada,
y tiritan, azules, los astros, a lo lejos”.
.
El viento de la noche gira en el cielo y canta.
.
Puedo escribir los versos más tristes esta noche.
Yo la quise, y a veces ella también me quiso.
.
En las noches como ésta la tuve entre mis brazos.
¡La besé tantas veces bajo el cielo infinito!
.
Ella me quiso, a veces yo también la quería.
¡Como no haber amado sus grandes ojos fijos!
.
Puedo escribir los versos más tristes esta noche.
Pensar que no la tengo. Sentir que la he perdido,
.
Oír la noche inmensa, más inmensa sin ella.
Y el verso cae al alma como al pasto el rocío.
.
Qué importa que mi amor no pudiera guardarla.
La noche está estrellada y ella no está conmigo.
.
Eso es todo. A lo lejos alguien canta. A lo lejos.
Mi alma no se contenta con haberla perdido.
.
Como para acercarla mi mirada la busca.
Mi corazón la busca, y ella no está conmigo.
.
La misma noche que hace blanquear los mismos árboles.
Nosotros, los de entonces, ya no somos los mismos.
.
Ya no la quiero, es cierto, pero cuánto la quise!
Mi voz buscaba el viento para tocar su oído.
.
De otro. Será de otro. Como antes de mis besos.
Su voz, su cuerpo claro. Sus ojos infinitos.
.
Ya no la quiero, es cierto, pero tal vez la quiero.
Es tan corto el amor, y es tan largo el olvido.
.
Porque en noches como ésta, la tuve entre mis brazos,
mi alma no se contenta con haberla perdido.
.
Aunque éste sea el último dolor que ella me causa,
y éstos sean los últimos versos que yo le escribo.

(Pablo Neruda)

Annunci

61 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. driuorno
    Gen 17, 2013 @ 22:10:05

    Reblogged this on BABAJI.

    Rispondi

  2. lupus.sine.fabula
    Dic 31, 2012 @ 10:29:52

    Passo un po’ in fretta per gli auguri di Buon 2013…
    Ve

    Rispondi

  3. Donatella
    Dic 25, 2012 @ 15:01:51

    Buon Natale dolce Debby, per te e per i tuoi cari ♥ ti abbraccio con affetto

    Rispondi

  4. Emilio
    Dic 24, 2012 @ 19:11:57

    Scriverla in Italiano no eh? 😀
    Vabbè ti ringrazio per gli auguri che mi hai lasciato sul blog e ti auguro che tu e i tuoi cari stiate bene e in serenità! Buon Natale cara, un bacione 🙂

    Rispondi

  5. Rebecca
    Dic 24, 2012 @ 16:25:48

    I miei sinceri Auguri per un Natale colmo d’amore con amicizia Rebecca

    Rispondi

  6. Donatella
    Dic 24, 2012 @ 10:21:19

    Buon Natale a te e a tutte le persone che ami…che la Luce del Signore possa portarvi tanta serenità e gioia ♥ ti voglio bene tesorina

    Rispondi

  7. Sergio Baldin
    Dic 23, 2012 @ 22:11:03

    Carissima Debby, ti lascio qui i miei più affettuosi auguri per questo Natale, che spero tu possa trascorrere rasserenata per la salute della mamma, assieme a lei ed a tutte le persone che ti vogliono bene!
    Con la mia preghiera non mancherò di sentirmi anch’io molto vicino a te, sopratutto nella messa della notte di Natale!
    Un abbraccio fortissimo al mio tesoro d’amica!

    Rispondi

    • Deborath
      Dic 25, 2012 @ 22:04:07

      Mio caro Sergio, tantissimi auguri di buon Natale anche a te ed alla tua splendida famiglia.
      Un abbraccio e grazie dell’affetto che mi dimostri sempre…

      Rispondi

  8. ili6
    Dic 22, 2012 @ 13:36:07

    Tra le più belle poesie di Neruda e tra le più belle poesie d’amore in assoluto!
    Buon Natale, Deborath, a te e alle persone che hai nel cuore.
    ciao
    Marirò

    Rispondi

  9. carla
    Dic 21, 2012 @ 12:46:15

    Ricordi….
    certo… mi ricordo di farti gli auguri per un Buon Natale e Felice Anno nuovo.
    Trascorrilo serenamente, ci sentiamo presto
    un abbraccio anche a Tua Mamma ♥

    Rispondi

  10. semprevento
    Dic 20, 2012 @ 22:58:31

    Viao Debora..ci perdiamo e ci ritroviamo 🙂
    bellissima poesia..e di ricordi me ne suscita parecchi…
    Grande poeta…immenso.
    ti lascio i miei migliori auguri per un natale sereno ed un inizio dell’anno all’insegna della gioia…

    Augurissimi di core a te e famiglia.
    bacio e abbraccio
    ciao bel sorriso 😀
    vento

    Rispondi

  11. arthur
    Dic 20, 2012 @ 17:59:36

    Approfitto per farti gli auguri per un Natale sereno insieme ai tuoi cari e un anno nuovo strepitoso.

    Ciao Deborath, ti abbraccio. 😉

    Rispondi

  12. Donatella
    Dic 20, 2012 @ 13:42:54

    E’ splendida, pur se velata di malinconia…ma l’amore è anche questo ♥ TVB tesorina mia

    Rispondi

  13. Rebecca
    Dic 20, 2012 @ 09:40:03

    Neruda ha scritto tante di quelle belli riflessioni… menomale che abbiamo ancora questa arte poetica su questa terra… ti abbraccio con amore cara Debora…

    Rispondi

  14. Sergio Baldin
    Dic 20, 2012 @ 07:40:56

    Neruda parla tra l’altro di ojos infinitos, chissà come descriverebbe i tuoi, carissima Debby, componente irrinunciabile del tuo meraviglioso sorriso!
    Però mi sembra triste, anche se la musicalità della lingua spagnola potrebbe rendere allegro tutto quel che enuncia.
    E’ bello rivedere i tuoi scambi con Ele, credo che mettano tutti di buon umore!
    Però non chiamre vecchietta la nostra Lucetta, lei per me è la sorella maggiore, mi sentirei pure io vecchio, anche se, ad esser sinceri, l’età dice che lo sono, lo dice pure mio figlio più piccolo!
    Che dirti, che è bello tu sia qui, stare un pò in ideale compagnia, perchè qui da te si respira sempre un’aria buona, c’è un bel clima e questo fa bene!
    Ti abbraccio forte mia carissima amica, che possa essere una serena giornata anche per te!

    Rispondi

    • Deborath
      Dic 20, 2012 @ 16:08:13

      E no, mio caro Sergio, nonostante la lingua spagnola, questa poesia non è affatto allegra, è meravigliosa, appassionata, struggente, ma non allegra!!!!
      La trovo, però, infinitamente bella…
      Grazie per ciò che mi scrivi e non temere, non volevo insultare Lucetta, per me lei non è vecchia e non lo sarà mai, considerando che ha una giovinezza dello spirito che fa un baffo alla mia: la mia era solo una risposta al suo dirsi “vecchietta”, ma non c’era nulla di offensivo… 🙂 Almeno spero…
      Mi fa davvero piacere che tu ti trovi bene qui, nella mia piccola casetta, da tempo ormai abbandonata…
      Spero di rimetterla però un po’ in sesto ora che sono tornata… 🙂
      Ti abbraccio forte anch’io e buon pomeriggio… 🙂

      Rispondi

  15. Rita
    Dic 20, 2012 @ 00:14:01

    Quanto mi mancavano i duetti tra te ed EleOnora! Bentornata in tutti i sensi! 🙂

    Rispondi

  16. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Dic 19, 2012 @ 22:37:47

    Ecco, anche Lucetta ha gli stessi miei dubbi 😉
    tu e Peter siete ancora fida?
    😉

    Rispondi

  17. lucetta
    Dic 19, 2012 @ 22:33:54

    Un amore finito……?che sta per finire…..? Oppure è soltanto una bella, romantica, struggente poesia che un ipotetico innamorato dedica alla sua donna?
    Sono una vecchietta curiosa…..mi perdoni vero? Ciao notte serena.

    Rispondi

    • Deborath
      Dic 19, 2012 @ 22:45:19

      Ciao mia splendida vecchietta curiosa!!! 🙂
      Voglio credere che la terza delle tue ipotesi sia quella giusta!!!!
      Niente amori finiti: l’amore NON finisce MAI se è vero!!!!
      Ti abbraccio forte forte e ti voglio un mondo di bene… 🙂
      Notte notte…

      Rispondi

  18. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Dic 19, 2012 @ 22:25:33

    e, non perdo tempo a leggere…
    sempre più pazza sei…
    mah…. scrivi come sai parlare 😛

    Rispondi

  19. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Dic 19, 2012 @ 22:24:43

    primaaaa
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    Rispondi

    • Deborath
      Dic 19, 2012 @ 22:26:44

      Non l’hai neanche letta… 😦
      Ti metto qui la traduzione, per te e per tutti, magari può tornare utile… 😉

      “Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

      Scrivere, per esempio: «La notte è stellata, e tremano, azzurri, gli astri, in lontananza.»

      Il vento della notte gira nel cielo e canta.

      Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
      Io l’ho amata e a volte anche lei mi amava.

      In notti come questa l’ho tenuta tra le braccia.
      L’ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.

      Lei mi ha amato e a volte anch’io l’amavo.
      Come non amare i suoi grandi occhi fissi.

      Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
      Pensare che non l’ho più. Sentire che l’ho persa.

      Sentire la notte immensa, ancor più immensa senza lei.
      E il verso scende sull’anima come la rugiada sul prato.

      Poco importa che il mio amore non abbia saputo fermarla.
      La notte è stellata e lei non è con me.

      Questo è tutto. Lontano, qualcuno canta. Lontano.
      La mia anima non si rassegna d’averla persa.

      Come per avvicinarla, il mio sguardo la cerca.
      Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.

      La stessa notte che sbianca gli stessi alberi.
      Noi, quelli d’allora, già non siamo gli stessi.

      Io non l’amo più, è vero, ma quanto l’ho amata.
      La mia voce cercava il vento per arrivare alle sue orecchie.

      D’un altro. Sarà d’un altro. Come prima dei miei baci.
      La sua voce, il suo corpo chiaro. I suoi occhi infiniti.

      Ormai non l’amo più, è vero, ma forse l’amo ancora.
      È così breve l’amore e così lungo l’oblio.

      E siccome in notti come questa l’ho tenuta tra le braccia,
      la mia anima non si rassegna d’averla persa.
      Benché questo sia l’ultimo dolore che lei mi causa,
      e questi gli ultimi versi che io le scrivo.”

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: