Il foglietto

Mentre scartabellavo tra i miei vecchi libri di spagnolo, ho  ritrovato un foglietto volante con su scritta una canzone che ora vi riporterò…
La cosa curiosa è che, non appena mi è venuto in mano quel foglietto, ho subito capito cos’era, ho subito ricordato la scena e rivissuto le stesse emozioni…
Era un periodo buio per me, uno dei tanti che hanno costellato la mia vita, era il periodo di depressione per la morte di mio padre, ma era verso la fine, stavo per venire fuori dal tunnel ed ero in chiesa, ero andata a messa, ero seduta, come sempre, nella parte esterna del penultimo banco a destra ed avevo per le mani il libretto dei canti… Lo stavo sfogliando, così, sovrappensiero, lentamente, senza guardare nulla in particolare, come quando hai lo sguardo fisso e tutto ciò che hai davanti si sgrana, fino a diventare una strana macchia indecifrabile davanti a te e la tua mente vaga chissà dove, approdando su chissà quali lidi…
Bene, proprio allora, ricordo che quella macchia, iniziava a prendere forma, a diventare prima un blocco a strofe e poi, pian piano, parole, lettere…
Lettere che messe insieme davano origine a questa meravigliosa canzone, di cui non conosco neppure la tonalità, né il motivo, ma che mi ha colpita profondamente, perché era come se sgorgasse direttamente dal mio cuore, era come se mi appartenesse da sempre e, così, ho preso dalla borsa quel foglietto, una penna e me la sono ricopiata, per portarla via con me…
Me ne ero completamente dimenticata, finchè non è risbucata direttamente dal passato ed ora, come allora, voglio ricopiarla qui, perché ora, come allora, voglio tenerla con me e condividerla con voi…

MARIA
Era notte davvero, camminavo da solo
aggrappato al mio niente:
sei apparsa, Maria.
Io t’avevo cercato come quando, bambino,
io cercavo una stella.
M’hai asciato lottare, m’hai lasciato pregare,
ma perché fossi un uomo, mi hai lasciato soffrire.
Eri lì sulla strada, t’ho sentito, Maria,
mi bastava, tu c’eri.
Ho capito il vangelo, non potevo sognare,
far discorsi o poesie, bisognava dar tutto.
Nel tuo sguardo ho trovato il coraggio
e la forza per le scelte più grandi.
Oggi il sole è tornato,
sembra facile oggi camminare alla luce
… ma ti chiedo, Maria, resta sulla mia strada,
ho bisogno di te,
tu sei madre davvero.

Annunci

152 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Sergio Baldin
    Ott 22, 2012 @ 16:48:19

    Carissima Debby, ho letto da Diemme del momento difficile che stai attraversando, ed era pure un post adatto, dove un pò tutti hanno cercato di darti un pò di conforto e incoraggiarti a non perdere la fiducia.
    Ho cercato di farlo pure io, perchè il titolo “amiche” si prestava molto al caso, però qui volevo fartelo più da vicino, con tutto l’affetto che sai io ho per te, per la splendida persona che sei, per l’unicità del tuo modo di esser una figliola affettuosa, una vera benedizione per qualsiasi genitore!
    Lo so che domani quando andrai in ospedale tutte la parole scritte qui, forse serviranno poco, ma credo che il sentirsi al centro delle premure di tante persone che ti vogliono bene, delle loro preghiere, possa portare un pò di tepore nel tuo cuore, renderlo più coraggioso nell’affrontare ciò che la Provvidenza ha riservato per la tua cara mamma, che io spero sia la salute ed ancora tanti anni accanto ai suoi figli, anche perchè, con una figlia che la può accudire così, sarebbero anni di serenità, di recupero delle tante fatiche che avrà fatto nei suoi anni migliori!
    Ti abbraccio forte, sii coraggiosa e fiduciosa, ti voglio bene!!!!

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 22, 2012 @ 18:23:01

      Mio caro Sergio, ti ringrazio infinitamente per tutto l’affetto che traspare dalle tue parole!!!
      Sei sempre molto caro con me e la tua amicizia è molto preziosa per me. Ti ringrazio per l’incoraggiamento e per le preghiere, fanno tanto, tantissimo, soprattutto quando ci si sente tremendamente soli ed impauriti come mi sento io…
      Ti lascio un abbraccio forte forte e se il sorriso non è come al solito, ti prego di accettarlo comunque.
      Ti voglio bene… ♥

      Rispondi

  2. Donatella
    Ott 18, 2012 @ 12:12:45

    Ciao dolce Debby…ho letto che non è un buon periodo e in effetti la tua assenza dal blog mi aveva fatto immaginare ci fosse qualcosa che non andava…volevo dirti che ti penso sempre affettuosamente e che prego tantissimo per te e per la tua mamma, affinchè possa rimettersi presto. Un bacione grande grande ♥ TVB

    Rispondi

  3. Massimo
    Ott 18, 2012 @ 11:15:21

    Con un leggerissimo ritardo…passo a salutarti,questo è per me periodo di ferie,passata l’estate ci mandano in ferie..trovo spiagge libere e pure la neve se il tempo va così,mi scuso moltissimissimo Deborath cara,vedrò di non essere ancora così assente,ti mando un abbraccio un bacio e scusami ancora sono imperdonabile lo sò..

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 18, 2012 @ 12:06:01

      Oh, mio caro Massimo, non preoccuparti, questa vita è così, ci sono sempre così tanti doveri che non ti permettono mai di fare le cose che veramente vorresti…
      Spero che, nonostante il tempo, tu riesca a rilassarti…
      Io ti aspetto sempre qui, quando vuoi passare, sei sempre il benvenuto…
      Ti abbraccio forte anch’io e grazie di avermi pensato e di essere passato….
      A presto… ♥

      Rispondi

  4. arthur
    Ott 18, 2012 @ 10:46:40

    ‘giorno! 😉

    Rispondi

  5. Claudio's
    Ott 18, 2012 @ 03:00:56

    Maria…Madre dell’Universo è Lei che insieme a Gesù guida i nostri passi verso Dio!…Lei che è stata illuminata dalla Sua grande Luce!…
    E che Maria continui a proteggere Te e la Tua cara famiglia.
    Un cordiale saluto
    Cla

    Rispondi

  6. Rita
    Ott 17, 2012 @ 10:11:50

    Mi chiedevo come mai da tempo non pubblicavi qualcosa e sono passata per il tuo blog. Come va? Come sta la tua mamma? Ho letto che ha qualche problema di salute. Mi auguro che si stia trovando la giusta cura. Nei momenti delle scelte più grandi, affidati a Lei, trova la forza nel Suo sguardo. Non sentirti sola… noi ti vogliamo bene.

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 17, 2012 @ 12:28:19

      Ciao mia cara Rita e grazie infinite per la tua presenza… 🙂
      Stiamo girando ancora tra medici e medici, perchè siamo ancora alla ricerca di una risposta e di una diagnosi… 😦
      Purtroppo, spesso, mi sento sola, ma sono felice che voi mi vogliate bene…
      Anche io ve ne voglio…
      Grazie di tutto… ♥

      Rispondi

  7. arthur
    Ott 16, 2012 @ 16:13:47

    Eh mannaggia, qui si batte la fiacca, mannaggia. 🙂

    Ciao Deborath, un pensiero e buon pomeriggio.

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 16, 2012 @ 19:18:50

      Ciao Arthur caro, mi fa davvero piacere che tu sia passato a trovarmi nonostante le mie vecchie notizie… 😦
      Purtroppo, non sto passando un bel periodo…
      Mia mamma sta avendo dei problemi di salute ed ogni giorno siamo da un medico diverso, così, quando vengo qui non ho nè la forza, nè lo spirito, nè la voglia di scrivere assolutamente nulla… 😦
      Però sono contenta che voi ci siate lo stesso, è importante per me, più di quanto immaginiate…
      Grazie di vero cuore… ♥

      Rispondi

      • arthur
        Ott 16, 2012 @ 23:07:35

        Mi spiace, cara Deborath, scusami, non sapevo nulla, capisco cosa tu voglia dire, ma spero che la cosa si risolva nel più breve tempo possibile, in positivo ovviamente e te lo auguro di cuore.
        Un bacio e, vista l’ora, buona notte. 😉

        Rispondi

  8. keypaxx
    Ott 10, 2012 @ 16:05:30

    Meteora io…? no, almeno cerco di non esserlo. Per quanto mi è possibile.
    Provo a instaurare sempre un cordiale rapporto di reciproca lettura.
    In alcune occasioni ci riesco, e ne sono felice.
    In altre non riesco, e ne sono dispiaciuto.
    Diciamo che non dipende, quindi, esclusivamente da me…
    😉
    Ti auguro una serena continuazione con un sorriso.
    ^___^

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 13, 2012 @ 12:58:26

      Ciao keypaxx e scusa tanto il ritardo con cui ti rispondo, è che sto avendo davvero pochissimo tempo da dedicare al blog, con mia mamma che sta avendo dei problemi di salute, andiamo sempre in giro da un medico all’altro e così il tempo e la voglia scarseggiano alla grande.
      Ti auguro davvero un buon fine settimana… 🙂

      Rispondi

  9. carla
    Ott 05, 2012 @ 09:03:55

    pant, pant, pant…eccomi che arrivo! che corsa 🙂
    E trovo un post che in qualche modo mi riporta a questi miei ultimi giorni. Come raccontavo nel blog di Marghian (una persona splendida) questi sono giorni, per me, un pò così, dai toni bassi. Troppi problemi, troppi imprevisti spiacevoli… 😦
    Poi ho trovato nella mia casella di posta una mail di Marghian “FANTASTICA”. Parole e musica. Parole che toccano il cuore e una musica rivisitata da lui, una canzone degli anni ’60, cantata “tutta pimmia” con tanto di dedica iniziale e finale. L’ho ascoltata, riascoltata e ancora me l’ascolto. E grazie a quella canzone, a quella dedica, a quel pensiero mi sono sentita meglio “dentro”.
    Un sorriso, una parola, una canzone a volte fanno miracoli ….
    buona giornata e buon weekend 😆

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 06, 2012 @ 12:40:23

      Ciao mia cara Carla e ben tornata… 🙂
      Mi dispiace leggere che non stai attraversando un bel periodo e posso solo dirti che ti capisco perchè questa è stata un’estate molto pesante anche per me, c’è mia mamma che sta avendo dei problemi di salute e così andiamo e veniamo dalle visite mediche, senza avere mai una risposta vera e questo mi uccide…. 😦
      Sono contenta che tu abbia, però, l’amicizia di Marghian, so perfettamente cosa intendi quando dici che la sua mail ti sta aiutando. In questi periodi no, avremmo un bisogno esasperato di avere intorno i nostri amici, ma ahimè spesso, è proprio in questi momenti che ti ritrovi più sola che mai e che ti accorgi che tantissime persone per te importanti e che consideravi amici veri, in realtà, tutto sono tranne che Amici con la A maiuscola, perchè non ci si fa nessuno scrupolo a far finta di niente e a lasciare scorrere le cose…
      E’ meglio che mi fermi qui…
      Voglio, però, che ti raggiunga il mio abbraccio senza fine e sai che se hai bisogno, anche solo di sfogarti, io ci sono.
      Ti voglio bene e spero che questo periodo passi in fretta…. per te e per me… ♥

      Rispondi

      • carlaparla
        Ott 21, 2012 @ 16:57:18

        Ciao Debby, mi piacerebbe sapere che in questo momento una sia pur piccola lucina appare dal tunnel. Piccola come una fiammella che sa di speranza. La vita è anche speranza Deborath, non è nè giusta e nè ingiusta, nè buona e nè cattiva: la vita è quello che è, senza occhi per vedere e senza orecchie per ascoltare, scorre come un fiume impassibile.
        La salita è dura per ognuno di noi, coraggio quindi, quando arriverai in cima capirai che nessun sforzo è stato vano e devi essere orgogliosa di te stessa che riesci a soffocare la rabbia e la tristezza regalando un sorriso a chi ti sta accanto e che ne ha davvero tanto bisogno.
        Un abbraccio forte e non sentirti sola.
        ciao

        Rispondi

        • Deborath
          Ott 22, 2012 @ 09:38:20

          Ciao Carla, che bello averti ancora qui, non sai quanto mi faccia piacere… 🙂
          Grazie mille per le tue parole…
          Ti abbraccio anch’io fort…
          Buona settimana… ♥

          Rispondi

  10. angelonocent
    Ott 04, 2012 @ 17:35:35

    DI LEI NON SI DICE MAI ABBASTANZA

    Madre di Gesù,
    che ti sei affidata senza riserva,
    chiedendo che avvenisse in te
    secondo la Parola che ti era detta,
    donaci lo spirito di disponibilità
    perché possiamo ritrovare
    la verità di noi stessi.

    Donaci di aiutare ogni uomo
    a ritrovare la verità di Dio su di lui,
    fa’ che la ritrovino pienamente il mondo
    e la società in cui viviamo
    e che vogliamo umilmente servire.

    (Carlo Maria Martini)

    Noi abbiamo voluto vestirla da regina. Lei invece, da sempre, ha preferito indossare il grembiule della COLF.

    Suo diletto erano i canti poetici dei Salmi. Ma un giorno, presa dall’estro creativo, ha composto la canzone che da secoli si diffonde nell’etere. Con la sua voce ha inteso rappresentarci tutti nella LODE PERENNE al Creatore:

    Rispondi

  11. giselzitrone
    Ott 04, 2012 @ 10:24:25

    Ein schönes Bild Grüsse dich mal Herzlich und wünsche einen schönen glücklichen Tag Gislinde.

    Rispondi

  12. keypaxx
    Ott 03, 2012 @ 18:46:07

    Un foglio da tenere caro. E stretto vicino al cuore.
    Un sorriso per la serata.
    ^___^

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 03, 2012 @ 19:47:16

      Ciao Keypaxx, hai ragione, sai, e proprio per evitare che vada perso l’ho ricopiato qui…. 🙂
      Sono molto contenta di ritrovarti, pensavo che fossi una meteora, come tante ne passano da queste parti…
      Grazie infinite per la tua presenza qui… 🙂
      Buona serata ed un sorriso anche a te… 🙂

      Rispondi

  13. semprevento
    Ott 02, 2012 @ 18:09:44

    ..mi devi spiegare perchè non ricevo i tuoi aggiornamenti!!!!
    …sei sempre molto attenta te♥
    un bacio grande grande Bel Sorriso.
    vento

    Rispondi

  14. zebachetti
    Ott 02, 2012 @ 13:21:01

    commevente a volte ci sono dei messaggi che qualcuno vuole vengano letti ed uditi ciao simpatica Ragazza

    Rispondi

  15. lupus.sine.fabula
    Set 28, 2012 @ 19:26:53

    Capita spesso anche a me di trovare dei fogli lasciati nei libri dell’università, quando c’era ancora tempo e spazio per i sogni, le emozioni, le poesie…
    E quando capita mi accorgo di quanto ancora avrei bisogno di quel tempo fatto di vuoto, quel tempo in cui le cose si rarefanno davanti allo sguardo e poi, come d’incanto, trovi una risposta…
    Forse per questo, perchè non ho più questi momenti, non riesco più a essere me…

    Rispondi

  16. Mario
    Set 27, 2012 @ 17:17:44

    Ciao cara Deborath, sono ormai stati spesi gli aggettivi più belli per definire le parole presenti sul tuo foglietto. Come una poesia suscita emozioni profonde, come una preghiera dona serenità e consolazione così quel testo riesce a combinarle in una sintesi perfetta. Tutto in fondo si riconduce al dare un senso al nostro cammino, nel riuscire nel nostro mondo e a nostro modo a vivere la vita. Si sbaglia continuamente, nel timore di non compiere la scelta giusta. Detto da uno che non ha mai smesso di farlo, non temere di sbagliare, non lasciare che il mondo ti condizioni, poichè forse il vero errore è sprecare ciò che ci è donato. Un abbraccio, sii forte.

    Rispondi

    • Deborath
      Set 27, 2012 @ 17:50:50

      Mio caro Mario, tu, forse, neanche immagini il bene che mi faccia leggere i tuoi commenti…
      Non so perchè mi fanno questo effetto, sarà il fatto che ti conosco di persona, sarà perchè mi fido di te, sarà perchè ti stimo estremamente come persona, sarà perchè leggo una profonda bontà nei tuoi occhi ed una grande sincerità nei tuoi gesti, ma accolgo ogni tuo commento come una carezza…
      Grazie infinite per le belle parole..
      Anch’io, come te, ho sempre paura di sbagliare, a volte tentenno, ma poi mi butto, prendo delle batoste memorabili, ma alla fine cerco sempre di essere me stessa, nel bene e nel male, anche se a volte mi viene male….
      Va beh, sono certa che chi mi vuol bene mi accetta per quella che sono…
      Ti abbraccio forte e grazie ancora per tutto… ♥

      Rispondi

  17. ili6
    Set 27, 2012 @ 14:34:42

    Testo significativo, tenero e commovente. grazie per la condivisione.
    Ciao

    Rispondi

  18. Sergio Baldin
    Set 27, 2012 @ 12:44:03

    Debby carissima, ti ho vista da Diemme ed ho subito pensato di vedere se c’erano novità sul tuo blog ed ho trovato questo bel pensiero che hai avuto per tutti noi!
    Intanto un abbraccio, che ne avevo pure voglia, dato che un pochino mi mancavi, ma poi lasciamo dire quanto sono belle e significative quelle parole.
    Nemmeno io le conoscevo, sopratutto immaginate in un canto, con una cadenza e musicalità, però sono piene di significato, mi ha colpito sopratutto la frase: “ma perché fossi un uomo, mi hai lasciato soffrire”, dice molto, specie oggi.
    Da un senso anche al vivere in questo mondo che ci sta troppo spesso disgustando, annichilendo le nostre buone intenzioni e credo che tu ne sappia in merito ancora più di me.
    Ma è proprio quando non vediamo sbocchi, non sappiamo a chi appellarci, che pensiamo alla mamma, viene spontaneo pronunciare quel termine.
    Ed allora, chi meglio di quella Madre che ci rende tutti fratelli ci può essere?
    Ci credo che allora ti abbia fatto bene, speriamo che possa continuare a farlo sempre a chi ne ha più bisogno, sopratutto che ne siamo convinti e che ci crediamo!
    Ancora un abbraccio forte a te, che le tue giornate ti siano propizie, mia dolce e cara amica, ciao!

    Rispondi

    • Deborath
      Set 27, 2012 @ 17:37:50

      Caro Sergio, sei sempre così caro…
      E così ti mancavo un pochino…
      Beh, mi fa piacere, ma ancor di più mi fa piacere vedere che non manchi mai all’appuntamento con i miei post e questo è il regalo più bello che tu possa farmi…
      Poi hai parole sempre così buone…
      Grazie, grazie per tutto.
      Ti voglio bene…
      Un abbraccio e a presto… 🙂

      Rispondi

  19. arthur
    Set 27, 2012 @ 12:17:25

    In effetti sono molto belle le parole di quella canzone ed anche leggendole ugualmente, si percepisce la melodia di un canto che prende l’anima di chi la canta. Però non sono tutte belle le canzoni che si cantano alla messa, alcune invece sono uniche e invitano alla partecipazione, a cantarle.

    Ciao carissima, vista l’ora, buon pranzo. 😉

    Rispondi

  20. Diemme
    Set 27, 2012 @ 12:11:46

    Io credo che nulla al mondo sia casuale…

    Rispondi

    • Deborath
      Set 27, 2012 @ 17:31:55

      Lo credo anch’io, sai?
      Ma vorrei chiedere a te, se vuoi anche solo tentare di rispondere: cosa credi che abbia voluto dire?
      Non tanto il foglietto in sè e per sè, quanto il fatto che mi sia ricapitato in mano proprio ora…
      Un abbraccio, Diemme… 🙂

      Rispondi

  21. Rita
    Set 27, 2012 @ 10:11:30

    Sai Deborath, l’anno scorso è successa una cosa del genere anche a me. Ero in una chiesa a Sant’Andrea dello Ionio, il paesino dove trascorrevo le vacanze, e mi misi a sfogliare un libro di canti che stava appoggiato su una sedia. Vi lessi una bella preghiera e di istinto tirai fuori dalla borsa una penna e un fogliettino, che non mancano mai, e la ricopiai. Non credo di averla ripresa e chissà che non sia ancora in una delle borse; so di sicuro che quelle parole furono molto importanti per me in quel momento. Il canto che hai copiato tu è bellissimo ed è valido per tutti e sempre. Ti abbraccio.

    Rispondi

    • Deborath
      Set 27, 2012 @ 17:29:31

      Cara Rita, hai visto? Abbiamo anche questa esperienza in comune…
      E’ curioso come il Signore ti venga a cercare e trovi sempre dei modi diretti per parlare al tuo cuore…
      Di’ la verità: non ti è venuta voglia di ricercare quel tuo foglietto?
      Se lo trovi, ti invito a riportare qui il tuo canto, magari, chissà, in un modo o nell’altro, sono collegati…;)
      Un abbraccio forte forte…

      Rispondi

  22. Donatella
    Set 26, 2012 @ 18:18:10

    Mi hai commosso…era la voce di Maria che ti parlava direttamente nel cuore…voleva dirti IO SONO CON TE…ed è questo che ci conforta anche nel buio…sapere che LEi C’E’.
    Ti abbraccio dolcissima Debby♥

    Rispondi

    • Deborath
      Set 26, 2012 @ 20:47:20

      Sì, è vero, penso anch’io che sia andata come dici tu…
      Maria c’è, c’è sempre e ci porta a Cristo, sempre… 🙂
      Ti abbraccio forte forte…

      Rispondi

  23. lucetta
    Set 26, 2012 @ 17:46:17

    Sì, Maria è la MADRE, L’AMICA, LA SORELLA, colei che può capirci e darci forza in ogni momento soprattutto difficile….perchè non c’è dolore o sofferenza che non abbia patito. Se ci pensi solo un momento ti accorgi che è così. Quando ho iniziato a camminare in modo diverso sulla strada della vita, mi sono affidata a Lei ed il cammino è diventato più leggero, meno pesante. Ti abbraccio forte forte forte.

    Rispondi

    • Deborath
      Set 26, 2012 @ 18:02:31

      Già, lei può capire tutto di noi, essendo anche lei creatura…
      Io non so se il cammino è più leggero, sai?
      Di certo, queste parole mi hanno fatto un certo effetto e continuano a farmelo…
      Ti abbraccio, Lucetta e tienimi stretta, non mi mollare!!!!! ♥

      Rispondi

  24. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Set 26, 2012 @ 17:37:50

    ma, ora perchè 6 tanto triste?

    Rispondi

    • Deborath
      Set 26, 2012 @ 17:59:15

      Devo dire Ele che mi conosci davvero bene…
      Sì, sono triste, estremamente triste e stanca, perchè succedono continuamente cose che non dovrebbero succedere e che, in un modo o nell’altro, ti toccano e non ti permettono più di essere la stessa…
      Succede ogni giorno una cosa diversa, quando credi che le cose si stiano sistemando, ecco di nuovo il caos, ecco che ti ritrovi ogni minuto a fronteggiare una cosa diversa ed io inizio ad essere stanca, così mi chiudo nel mio guscio e…
      e non so neanche io cosa aggiungere… 😦

      Rispondi

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Set 26, 2012 @ 19:46:45

        tutto serve per maturare… affrontare la vita e cosa fondamentale…
        avvicinarci al nostro DIO… Il Nostro Buon Pastore, che cura le nostre ferite con amore… il Nostro Buon Pastore che si prenderà sempre cura di noi… solo se vogliamo.
        L’Unico a cui possiamo affidarci e sapere che non ci deluderà mai… apri il tuo cuore a Lui, cercaLo in ogni cosa, cercaLo quando sei triste,,, ma affidati solo a Lui e a nessun altro ed Egli aprirà una via nel deserto… solo Lui è morto per te , per me… per tutti noi… solo Lui può donarci la felicità

        Rispondi

  25. Rebecca o semplicemente Pif
    Set 26, 2012 @ 17:24:20

    Sperò tanto che questa canzone o versetto ti ha dato un grande conforto in questo periodo di tristezza… ti abbraccio Pif

    Rispondi

  26. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Set 26, 2012 @ 17:00:46

    oh…
    eccola 😀 la latitante bionda

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: