Storie d’altri tempi

Ho letto pochi minuti fa una storia d’amore meravigliosa e sapere che era una storia vera mi ha toccato profondamente. E’ proprio per questo che vorrei riproporvela, mettendovi il link dove andare a leggerla, sperando che lo facciate perchè merita veramente: è stupenda ed emozionante.
Credo che abbia davvero tanto da insegnare a tutti noi, uomini e donne dell’epoca dell’ “usa e getta”…
Vi lascio in compagnia de La vecchina con l’ombrello.

Annunci

24 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. silvianovabellatrix
    Mag 23, 2012 @ 21:36:11

    Molto molto bella…. in certe cose mi ci riconosco anch’io…un abbraccio dolcissima…

    Rispondi

    • Deborath
      Mag 27, 2012 @ 09:49:36

      Cara Silvia, grazie di essere qui…
      Questa storia mi ha molto commosso ed è per questo che ho voluto condividerla con voi, pensando che voi che mi leggete, per star bene qui, per forza di cose, dobbiate avere una sensibilità molto simile alla mia…
      Ti abbraccio forte e ti auguro una felice domenica…
      io sono sempre molto felice quando ti leggo e ti aspetto sempre… 🙂

      Rispondi

  2. Mario
    Mag 19, 2012 @ 09:03:23

    Buongiorno cara Deborath, perdona la mia assenza, continuo a leggerti ma non sempre ho modo di lasciare un commento, Ho visto questo post ed il sito a cui rimandavi per la lettura della storia, davvero particolare e ben narrata. Tocca tanti temi che riguardano l’uomo ed il suo posto nel mondo. L’amore incodizionato, l’attesa, la speranza, la forza della perseveranza, la nostalgia, l’abbandono, la riconciliazione in un altra dimensione. Quell’ombrello e quella finestra, aperta sul cuore di quella donna, benchè ormai anziana, mi hanno emozionato e fatto riflettere. Ogni nostro incontro col prossimo ha sempre molto da insegnarci.
    Un abbraccio, a presto!

    Rispondi

    • Deborath
      Mag 19, 2012 @ 11:52:55

      Ciao Mario, non sai quanto sono felice di rileggerti… 🙂
      Ormai, quando non passi, o meglio, quando non lasci traccia, il tuo commento mi manca, anche perchè non è facile trovare una tale profondità e sensibilità… 🙂
      Sei una persona speciale ed io ti voglio bene… ♥
      Torna pure quando vuoi…
      A presto, anzi, a domani, visto che sono a pranzo da te… 🙂

      Rispondi

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Mag 19, 2012 @ 15:26:06

        Mario è rovinato!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        Dopo 2 settimane di dieta, mangerai anche le gambe del tavolo!!!!!!!!!
        Mario un consiglio… meglio se le dai 100 euro per restare a casa sua xD ti costerà meno del pranzo che devi preparare….

        Rispondi

        • Deborath
          Mag 20, 2012 @ 09:00:40

          Uauauauauauauauauahhhhh…
          Ele, quanto sei carina!!!!! 🙂
          Sempre gentile nei miei confronti, devo dire!!!!
          Fortuna che Mario NON ascolterà MAI i tuoi consigli!!!!!
          Prrrrrrrrrrrrrrr……………. 😀

          Rispondi

  3. Rita
    Mag 12, 2012 @ 22:58:52

    Chissà quante altre donne hanno atteso inutilmente il ritorno dei loro compagni dalla guerra! Quante dure prove hanno dovuto superare e quanto hanno creduto di poterli riabbracciare! Se consideriamo che, relativamente, non è passato molto tempo da quel periodo, possiamo dire che oggi è tutto cambiato…con un pizzico di nostalgia. Buona Domenica, Deborath!

    Rispondi

    • Deborath
      Mag 13, 2012 @ 13:24:35

      E già, Rita, è proprio così…
      Un pizzico di nostalgia c’è, per quell’amore, non certo per la guerra…
      Noi “giovani” generazioni avremmo davvero tanto da imparare!!!!
      Ti abbraccio, mia dolce amica…
      Buona festa della mamma!!!!

      Rispondi

  4. skayrose59
    Mag 12, 2012 @ 21:17:52

    Doveva essere un’ uomo speciale anzi unico per averlo aspettato tutta la vita, un uomo talmente unico da cancellare ogni altra possibile unione.

    Rispondi

  5. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Mag 12, 2012 @ 17:37:08

    bella…

    Rispondi

  6. arthur
    Mag 12, 2012 @ 12:12:14

    E’ vero Deborath, hai ragione è una bella storia.
    Ciao e buon fine settimana. 😉

    Rispondi

  7. Diemme
    Mag 12, 2012 @ 09:55:13

    Io, tempo fa, sull’amore scrissi questo, “L’amore” che rimanda a sua volta a un altro articolo, in cui mi chiedevo “Cos’è l’amore”: mi farebbe piacere sapere che ne pensi 🙂

    Rispondi

  8. zebachetti
    Mag 12, 2012 @ 00:37:34

    L’ho letta tristemente vera e bella una storia di altri tempi grazie per la segnalazione buonanotte Debby

    Rispondi

    • Deborath
      Mag 12, 2012 @ 09:50:08

      Grazie a te, Nazz di averla letta, sono certa che possa arricchire davvero ognuno di noi per la sua bellezza, la sua dolcezza e per tutto ciò che racchiude…
      E’ un vero esempio di ciò che significa Amare sul serio!!!!!
      Un abbraccio e buon fine settimana, amico mio… 🙂

      Rispondi

  9. lucetta
    Mag 11, 2012 @ 20:45:22

    Sono andata, ho letto e come al solito mi sono commossa. Una storia che sembra troppo bella per essere vera…invece nei tempi passati le donne erano capaci di sentimenti così forti, di rimanere fedeli contro ogni speranza fino alla morte.
    Ciao dolcezza.

    Rispondi

    • Deborath
      Mag 11, 2012 @ 21:27:19

      Hai ragione, Lucetta, è bellissima, seppur nella sua crudezza… 😦
      Mi sono commossa moltissimo anch’io ad immaginare quella vita, spesa in un’eterna attesa, a pensare a quella vecchietta, sempre alla finestra in attesa di poter riabbracciare l’amore della sua vita… Credo che lo avrebbe riconosciuto anche se lui fosse tornato da lei ad 80 anni e sarebbe stata pronta ad accoglierlo e a dargli quell’amore che, credo, ovunque egli fosse, lo abbia comunque raggiunto…
      Ti abbraccio, amica mia dolcissima…
      A presto… 🙂

      Rispondi

  10. Diemme
    Mag 11, 2012 @ 16:53:51

    Letto! Grazie per la segnalazione, ma come mi dispiace che non ci sia stato il lieto fine, fosse pure dopo sessanta o settant’anni!

    Rispondi

    • Deborath
      Mag 11, 2012 @ 19:31:04

      Ciao Diemme, che bello trovarti da queste parti, grazie!!!
      E’ dispiaciuto anche a me che il lieto fine non ci sia stato, ma era una storia vera e la vita, purtroppo, spesso e volentieri è dura e difficile…
      Non sempre tutto va come vorremmo, anzi, ahimè, quasi mai…
      La vecchietta ha vissuto tutta la sua vita con accanto quell’ombrello, come se fosse l’amore della sua vita, senza separarsene mai…
      Si saranno rincontrati ora e Dio in persona li avrà sposati per farli stare insieme per sempre…
      Ti abbraccio forte e grazie ancora di esser passata… 🙂
      Buona serata…

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: