L’immagine sbiadita


Un’immagine sbiadita…
E’ proprio così che mi sento…
A volte avverto la vita scorrermi accanto, ma è come se io mi limitassi a guardarla dal di fuori, come se essa mi passasse addosso, ma io proprio non ci riesco, no, non ci riesco ad afferrarla e così mi fermo a guardarla da lontano, percependo solo rimpianti, rimorsi, desideri, ma desideri tristi perché è come se avessi la sensazione che rimarranno tali per sempre e saranno destinati a diventare anch’essi, presto, solo altri rimpianti…
Non sto bene, non sto bene con me stessa, non sto bene con gli altri e così mi fermo, mi siedo e aspetto, ma non sempre sono convinta che questo sia il metodo giusto per uscire da questa stasi, da queste sabbie mobili…
E’ come se fossi sempre fuori posto, come se sbagliassi sempre i tempi…
Mi sembra di non fare altro che errori: prendo piccole decisioni, ma poi???? Poi mi sento dietro battutine che potrebbero sembrare innocue, ma che mi fanno male e ci penso e ci ripenso per giorni interi e sembra che la mia testa sia pronta per esplodere da un momento all’altro…
Sono piccole cose che per me sono senza importanza, che io vivo per quelle che sono, cose semplici, piccole, banali, ma poi mi rendo conto che non da tutti vengono percepite così…
E ti rendi conto della relatività di tutte le cose di questo mondo…
Per te sono sciocchezze, per altri sono importanti e forse anche dolorose, così come potrebbe anche essere il contrario…
E allora????
Come regolarsi????
Come riuscire ad essere felici, sereni, senza, con questo, turbare chi ti sta intorno e senza che poi, questa serenità di un giorno, si trasformi in agitazione e turbamento per mesi interi????
Non ho risposte a queste domande, così come non le ho per tante altre…
Cerco solo un po’ di pace…
Cerco solo di fermare la mia mente, il mio cuore, le mie sensazioni…
Cerco… senza riuscirci…
E così preferisco tornare ad essere un’immagine sbiadita…. almeno per ora….

Annunci

29 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Ago 16, 2011 @ 14:15:21

    Arrivo tardi….
    però, non credo che dobbiamo vivere la nostra vita preoccupandoci di ciò che possono dire o pensare gli altri.
    Vedi me… e la mia famiglia… per uttti è sbagliato aver cambiato casa, aver fatto un secondo figlio… per tutti è sbagliato… per tutti dovevamo stare in una casa piccola che non ci piaceva più, in una casa dove non stavamo bene, in un paese che non ci piaceva e ci rendeva tristi… per tutti non era il caso di fare un secondo figlio…
    ma, tu pensi che dobbiamo vedere gli altri? o prendere le nostre decisioni ed essere felici o infelici per causa nostra? La vita è nostra… dobbiamo gestircela da soli con errori e non errori…
    Io, non so che decisioni prendi e di come vuoi vivere la tua vita. Ma, di certo devi fermarti e prendere una TUA decisione… TUA e solo TUA,
    SO, cosa desideri… la TUA vita, il TUO lavoro, la TUA famiglia… ed allora??? non arriva il lavoro… cercate altrove… non per forza ti devi fermare li dove vivi….
    non so il tuo PIetro cosa fa, se lavora o meno o anche lui è in cerca…
    prendete una decisione insieme per poter formare la famiglia che desiderate… tutti l’abbiamo fatto… con o senza lavoro… lascliando famiglia, lasciando paesi e città per trasferirci verso un posto nuovo che poteva dare aspettative… che poteva dare gioia o dolore. LA vita è questa… a staer fermi non si conclude nulla, bisogna andare avanti e se il caso prendere decisioni dolorose che alla fine porteranno la gioia desiderata….

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 16, 2011 @ 20:39:15

      Sì, Ele, tu hai perfettamente ragione in tutto e per tutto e il tuo discorso non fa una grinza…
      Solo che dove vuoi andare senza una lira bucata????
      Io non volevo fermarmi al mio paese e, proprio per questo, avevo fatto le domande a Bologna, ma niente, non mi hanno mai chiamata, neppure per un giorno!!!!
      Pietro studia ancora, per cui, vedi che non è molto semplice…
      Mi affido a Dio: prima o poi cambierà qualcosa, spero…
      Grazie per questo bel commento e complimenti per ciò che tu hai fatto della tua vita… 🙂

      Rispondi

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Ago 17, 2011 @ 09:19:48

        Io non voglio i complimenti x ciò che ho fatto…
        solo Dio mi ha aiutata e dato tutto o non dato ciò che desideravo…

        Rispondi

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Ago 17, 2011 @ 09:23:45

        un pò d’aiuto dai parenti? x andare via? trovare qualche altro lavoretto , intanto??
        qui da noi molti laureati intanto lavorano al call center… lo so… non hai studiato per questo, ma intanto raccimoli qualcosina… e , prima o poi avrai il tuo sospirato lavoro…
        cos’è sta storia dell’esaminatrice? cosa mi sono persa??????

        Rispondi

        • Deborath
          Ago 17, 2011 @ 11:58:25

          Ma scherzi???
          Chi vuoi che ci aiuti!!!!
          Mia mamma dice sempre che a noi ci aiuta solo Dio….
          Per quanto riguarda l’esaminatrice: quest’anno ho fatto il membro esterno di spagnolo agli esami di maturità…
          Non so se ti riferivi a questo…
          Ci ho anche scritto un post….
          Speriamo che sia l’inizio di qualcosa e che possa avere qualche supplenza a settembre…
          Incrocia le dita per me…

          Rispondi

  2. silvianovabellatrix
    Ago 02, 2011 @ 17:16:10

    Non temere che le immagini sbiadite si mettono a fuoco da sole quando meno te lo aspetti. Magari l’attesa può essere lunga, questo sì. E non dipendere da noi. Ma, se posso darti un consiglio, dovresti arrovellarti di meno soprattutto quando le circostanze ti vincolano e non possono essere al momento cambiate. Pensa meno al futuro perchè tanto può tradire e deludere anche la persona più sistemata e solida. Vivi solo il tuo presente senza chiedergli molto di più di quanto può offrirti…sei una ragazza ricca e dal grande cuore e ciò che ne puoi ricavare è sicuramente moltissimo.
    Nemmeno io ero fatalista o attendista, anzi. Poi ho imparato che con un po’ di fatalismo si vive meglio e l’impegno in prima persona a volte deve essere messo in sordina .
    Ti abbraccio !

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 02, 2011 @ 21:29:56

      Ciao Silvietta mia e grazieinfinite di essere passata, grazie per la tua amicizia, molto importante per me, grazie per i tuoi consigli….
      Sai quante volte anche mio fratello mi ha detto le stesse cose, che non devo arrovellarmi a pensare al futuro e che devo concentrarmi di più sul presente, vivendolo più pienamente possibile….
      Ci proverò, anche se non sarà semplice per il carattere che mi ritrovo…
      Quella di essere fatalista è un’idea che mi affascina, ma riuscirò mai ad esserlo sul serio????
      Un abbraccio forte forte e pieno d’affetto…
      A presto, mia cara amica… ♥

      Rispondi

  3. lucetta
    Ago 01, 2011 @ 19:47:15

    Sono qui che leggo e non ho parole….aspettavo un post in cui raccontavi come era andata la tua esperienza da esaminatrice ed invece …tanto scoramento. Sono sicura che non hai ascoltato la canzone video che ho postato da Angelo e da me.
    Ormai ti sei concentrata sulle tue vicissitudini e non te ne tiri fuori, prova ad alzare la testa, a fare un poco di silenzio intorno a te e comincia a parlare con LUI seriamente ed a chiedergli cosa vuole che tu faccia. Durante il giorno ripeti: “Signore non ti sento, mi sento stanca di aspettare, di desiderare, AIUTAMI a vedere il senso della mia vita.” Ti aiuterò in questo grido verso il cielo.Tutto il resto te l’hanno detto Angelo, Sergio e Ben. Ti abbraccio forte.

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 01, 2011 @ 20:19:37

      Mia dolcissima Lucetta, com’è andata la mia esperienza da esaminatrice????
      Bene, benissimo, direi: ho trovato una commissione splendida, mi hanno aiutato molto in tutto, davvero tutti prodighi di consigli ed incoraggiamenti per me che, alle prime armi, ero molto spaventata…. Sono stati come una famiglia ed è stato meraviglioso, davvero, ma… nonostante ciò non avevo comunque la forza nè la voglia di scrivere e raccontare e così, il risultato di tutto è questo mio ennesimo sfogo….
      Ho fatto silenzio per tanto tempo, ma poi alla fine è venuto fuori questo: del resto questo blog per me è come un diario, così ci metto dentro quello che maggiormente mi angoscia….
      Mi dispiace per voi che vi ritrovate a leggere solo lagne su lagne e vi chiedo scusa…
      Vorrei essere in grado di seguire il tuo consiglio, cioè quello di sollevare la testa e di fare silenzio intorno a me, ma credimi, proprio non ce la faccio, non per mancanza di volontà, ma per mancanza di forza…
      Mi mancano le forze… Ed il silenzio poi…. mmmm…. il silenzio: ho un tale fruscio in testa che, a volte, mi sembra di impazzire….
      Ti ringrazio per il suggerimento della frase da ripetere, ci proverò….
      E ti ringrazio soprattutto per l’aiuto che mi darai tu: non mi fido tanto di me stessa in questo periodo e così mi appoggio a voi…
      Ti voglio bene ♥

      Rispondi

  4. skayrose59
    Ago 01, 2011 @ 10:52:21

    Cosa posso dirti? Mi limito ad augurarti un sereno mese di agosto e di vivere in serenità questa nostra bella stagione, io ho chiuso il blog sono in ferie e lo riapro a settembre, ho bisogno di riposare, ma prima volevo passare a salutarti.
    Arrivederci a presto e spero di risentirti più ottimista.
    Un’ abbraccio e a presto

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 01, 2011 @ 14:19:31

      Carissima Silvia, grazie mille per il pensiero, avevo letto da te che andavi in vacanza e staccavi la spina…
      Fai bene, non hai avuto un inverno facile…
      Auguro anche io a te il meglio, spero che tu possa rilassarti ed essere più tranquilla e serena…
      Ti abbraccio con affetto…
      Buone vacanze… 🙂

      Rispondi

  5. *Annamaria*
    Ago 01, 2011 @ 08:52:16

    De… mi dispiace sentirti così, pensavo che la nebbia si fosse un po’ diradata e fosse tornato un po’ di sole a dare colore alla tua vita, almeno per un po’…
    …e mi dispiace anche non aver notato affatto questa cosa parlando con te… chi legge questo blog vedendo il sorriso della foto, potrebbe pensare di non doverti immaginare così, ma io ti ho vista un’ora prima che pubblicassi questo post e avevi lo stesso sorriso… chi poteva immaginare che dietro quel sorriso così aperto e accogliente ci fosse questa tristezza?

    Chiedi come fare a regolarsi nella vita… Ti giro il consiglio che mi ha dato Angelo tempo fa: fai tutto per amore! Gli altri potrebbero comunque fraintendere quello che dici, potresti anche involontariamente ferire qualcuno, ma se la tua intenzione è buona, poi non dovrai rimproverarti di nulla… ops… ma forse non c’entra niente col tuo discorso! 😛 Lo rileggo…

    No, De… non riesco a trovare niente di sensato da dirti, per farti stare meglio! 🙂
    Insomma, volevo scrivere un commento perché non ha senso chiederti di aggiornare il blog e poi non commentare come al mio solito, ma non so davvero cosa dire! Mi sarebbe piaciuto trovare una parolina magica da dire per farti tornare magicamente il sorriso nel cuore, ma non so quale sia e se esiste da qualche parte… quindi mi ritiro… forse tornerò… 🙂

    …. a proposito di rimpianti… uno l’ho costruito proprio ieri! Mi sarebbe piaciuto accompagnarti fino a metà strada ieri! Quando ho saputo che eri senza macchina, già pregustavo il momento!!!! 😀 Sarebbe stato bello fare quella salita insieme a te e trovare finalmente un pochino di tempo per chiacchierare un po’… poi ho pensato che fosse tardi e non te l’ho nemmeno proposto… ma mi è rimasta in bocca una sensazione di dolcezza che non ho gustato!

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 01, 2011 @ 14:15:29

      Mia dolce, tenera, cara ed adorata Anna, non puoi neanche immaginare il bene che ti voglio ed il sentimento fraterno e profondo che mi lega a te da anni ormai…
      Grazie infinite per il tuo commento, così lungo…
      Non sai quanto io sia felice tutte le volte che ti vedo e quanto mi senta fortunata ad averti come amica, anche se ci vediamo poco e parliamo ancora di meno ultimamente, ma il solo pensiero che tu ci sei, che esisti da qualche parte in questo universo mi riempie il cuore di gioia e rasserena la mia anima….
      Il sorriso che hai visto ieri mentre eravamo insieme, il sorriso che sempre vedi sulle mie labbra non è mai finto, ipocrita o di circostanza, di sicuro non lo è tutte le volte che ti vedo, che ti incontro o anche solo che ti intravedo da lontano…
      La tua amicizia è un balsamo per le mie ferite, i tuoi occhi buoni, il tuo sorriso, la tua voce, il tuo modo di essere, riuscirebbero a portare tutti i colori dell’arcobaleno in una giornata tristemente nera…
      Non ti ringrazierò mai abbastanza per essere semplicemente come sei, per essere mia amica…
      Ti voglio bene e perdonami se non ho risposto (in senso stretto) al tuo commento, ma sentivo che era solo questo quello che volevo dirti….

      Rispondi

      • *Annamaria*
        Ago 02, 2011 @ 15:36:37

        Deeeeeee quante cose belle che mi hai scritto!!!!!! Io felice!!!! 😀
        Anch’io sono felice di averti come amica e anche io non riesco a non sorridere quando ti vedo o anche solo quando vedo la tua macchina parcheggiata! 😉
        Lo so che il tuo sorriso non è ipocrita o di circostanza, è troppo bello per essere finto!!!! 😉
        Se riesci a sorridere anche se dentro sei triste è per non far vedere all’esterno la tua tristezza e quindi per non far pesare il tuo stato d’animo a chi ti sta intorno e anzi, per accogliere gli altri e prenderti carico della loro tristezza nonostante tutto!
        Ti voglio bene! Lo sai, ma ogni tanto fa piacere sentirselo dire! 😉

        p.s. No o so fare il cuoricino… on mi ricordo più come si fa! 😛

        Rispondi

        • Deborath
          Ago 02, 2011 @ 16:23:11

          E’ vero, Anna, lo so che mi vuoi bene, ma ogni tanto ho proprio bisogno di sentirmelo dire ed ora ne avevo davvero bisogno….
          Tutto quello che ti ho scritto viene direttamente dal centro del mio cuore, lo penso e lo sento davvero e tu lo sai….
          Graze infinite, di tutto…
          Ti voglio bene…. ♥

          Rispondi

  6. *Annamaria*
    Ago 01, 2011 @ 08:42:05

    n.c.n. Il tuo contatore in questo momento segna 19391: un numero palindromo!!!! Che carino!!! 😀

    p.s. “n.c.n.” sta per “non c’entra niente”

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 01, 2011 @ 14:16:06

      🙂

      Rispondi

      • *Annamaria*
        Ago 04, 2011 @ 22:25:14

        Deeeeeeeeee il tuo contatore adesso segna 19591!!!!!!!!!! Di nuovo palindromo!!!!!!!! Che cosa meravigliosa, sono capitata proprio al momento giusto!!!! 😀
        Hai ricevuto 200 visite in 3 giorni???????? O.O
        …però è troppo bello… *.*

        Rispondi

        • Deborath
          Ago 05, 2011 @ 09:48:12

          Ihihih…
          Anna, ma di’ un pò…. Cos’è quel faccino sulle 200 visite in tre giorni????
          Sono troppo poche, dici????
          Beh, è comprensibile che tanti dei miei amici mi abbiano abbandonata… Non è certo colpa loro, sono stata io a sparire per prima e loro si sono adeguati… 😦 Purtroppo… 😦
          Un bacio e felice giornata… 🙂

          Rispondi

          • *Annamaria*
            Ago 05, 2011 @ 13:18:43

            siiii… voelvo dire esattamente questo… troppo poche…. sì… troppo poche!
            ihihih 😛

            Rispondi

            • Deborath
              Ago 05, 2011 @ 13:25:46

              E già, ma che ci posso fare: chi è causa del suo mal pianga se stesso….
              E pensare che ci sono stati giorni in cui mancava poco per fare 200 visite in un giorno….
              Però quando trascuri le cose, questi sono i risultati, purtroppo…
              Con chi posso prendermela se è solo colpa mia?
              Pazienza…. 😦

              Rispondi

              • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
                Ago 16, 2011 @ 14:20:40

                verrò li e ti picchierò??? che è sta storia dei commenti? e con chi te la devi prendere?
                la gente magari è in ferie… non ci pensi????
                e ricorda cara…. pestifera… che le amiche vere non gli interessa nulla se passi o non passi… a loro fa piacere ugualmente passare qui….
                prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

                Rispondi

                • Deborath
                  Ago 16, 2011 @ 20:41:21

                  Hai ragione, Ele, è vero….
                  Se fosse vera la mia teoria, infatti, tu non dovresti più passare di qui da un bel pò, come tanti altri amici che continuano comunque a farmi tanta compagnia….
                  Grazie di tutto, ma proprio di tutto tutto…
                  Ti voglio bene, amica vera… ♥

                  Rispondi

  7. sergiobaldin
    Ago 01, 2011 @ 08:20:47

    Carissima Debby, io sono convinto che alla radice di tutto questo ci siano le tue aspirazioni di lavoro e quindi di riuscire a farti una famiglia, che non riescono a decollare, a trovare una strada che ti dia fiducia nel futuro, a veder la possibilità di realizzare quanto da te agognatamente programmato e sperato.
    Il tempo passa e tutto ti sembrerà più difficile, contribuendo a renderti nervosa, perchè il percepire cose, alla e quali altrimenti nemmeno baderesti, è un manifestazione di tutto ciò.
    L’immagine sbiadita che vedi per te, è quella che riguarda le tue aspettative.
    Ma qui tocchiamo proprio l’ostacolo principale, perchè è l’attesa, quando si fa estenuante, che finisce per demoralizzarti e farti fare un simile autoritratto.
    Incoraggiarti su questo, non so quanto possa giovare, continuare a raccomandarti di aver fiducia e non disperare, può essere utile, ma non risolve.
    Nemmeno consola sapere che, specialmente in quest’epoca, è un male abbastanza diffuso su tanti giovani con buona volontà vanificata dalla mancanza di prospettive reali.
    Ma una speranza che qualcosa di positivo possa accadere, per quanto si può tenere viva? Non penso ci siano termini e limiti, spesso di speranza si vive, il problema è trovare la maniera di non smettere di alimentarla!
    E’ questo cher ti auguro, per la quale sarà anche la mia preghiera: che tu riesca a non disperare mai, tutto il resto, compresi i tuoi allontanamenti dal blog, sono cose di minor importanza, che svanirebbero subito se il problema di fondo trovasse soluzione positiva.
    Un abbraccio fortissimo, ti voglio bene!

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 01, 2011 @ 14:07:02

      Caro Sergio, ci hai preso in pieno su molte cose, ma, a volte, non credo che il mio stato d’animo dipenda solo da questo… O forse sì?????
      Boh, non lo so, non so più nulla….
      C’è una confusione troppo rumorosa nella mia mente e questo non mi permette di essere lucida, purtroppo…
      Grazie infinite per la tua presenza costante, per il tuo appoggio e, soprattutto, per il tuo sostegno con la preghiera…
      Non si sa mai che il Signore si degni di ascoltarci ed esaudirci, un giorno….
      Un forte abbraccio… 🙂

      Rispondi

  8. angelonocent
    Ago 01, 2011 @ 02:05:28

    HAI FATTO LA TUA CONFESSIONE PUBBLICA. E noi, psicanalisti da strapazzo, non abbiamo certamente nessuna possibilità di fermare le eruzioni vulcaniche della tua mente. Possiamo soltanto darti pacche sulle spalle, dirdi di non fare così, cosà…Ma la pace interiore…

    Tutto si complica ulteriormente perché hai un solo forte e vincente desiderio: “preferisco tornare ad essere un’immagine sbiadita….”.

    Certo, nella foto hai un bel sorriso, ma se il cuore langue..!

    “Come riuscire ad essere felici, sereni, senza, con questo, turbare chi ti sta intorno e senza che poi, questa serenità di un giorno, si trasformi in agitazione e turbamento per mesi interi????”

    Quasi non bastasse, non ti sei limitata ad uno, ma hai messo addiritura quattro punti interrogativi !!!!

    E poi, a guardar bene, stringi stringi, probabilmente il punto critico è questo: un’ipersensibilità che ti sfugge di mano. E basta un nulla: “Poi mi sento dietro battutine che potrebbero sembrare innocue, ma che mi fanno male e ci penso e ci ripenso per giorni interi e sembra che la mia testa sia pronta per esplodere da un momento all’altro…”.

    E’ intile suggerirti che bisognerebbe ristabilire il senso delle proporzioni. Sarebbe come dira a un bambino che ha paura del buio, che nel buio non c’è nessuno. Ci crede?

    Mi auguro che i consigli di BEN e di quelli che ti perverranno (una valanga!) siano risolutivi.

    A me piacerebbe tanto poter dare al tuo dolore le parole che esige. Ma temo di non conoscerle.

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 01, 2011 @ 08:07:15

      Credimi, Papino mio dolce, mi basta sapere che ci sei, che mi pensi, che mi vuoi bene, anche se sei dall’altra parte del mondo, per darmi un pò di consolazione, per farmi capire che poi, in fondo, dentro di me non è tutto marcio e tutto da buttar via…
      Parli di ipersensibilità e credo che sia vero, ma sono sempre stata così, ipersensibile, sin da bambina….
      E’ la mia natura e, come diceva il nonno del mio ragazzo, “Natura vince”…. Non la si può cambiare… Bisognerebbe imparare a gestirla forse, questo sì, ma io ho ancora moltissima strada da fare….
      Per ora mi limito a stare in disparte, continuo a seguirti, leggo quello che scrivi e, come sempre, non posso non essere d’accordo con te, ma non ho la forza di commentare, non riesco ad esprimere il mio pensiero, non so neanche più cosa pensare: tanto le nostre sono solo parole che volano via, pensieri che non fanno altro che farci arrabbiare, perchè sono comuni, ma comuni solo tra noi che non abbiamo alcun potere nelle mani e loro, quelli della “casta”, continueranno sempre a fare ciò che vogliono ridendoci in faccia, fregandosene di chi ha bisogno, passando sopra i sogni di ciascuno di noi e non solo sopra i sogni, ma anche sulle necessità primarie, perchè il lavoro è una di queste….
      Ma, comunque, ripeto, sono discussioni inutili, pensieri inutili, perchè non porteranno mai da nessuna parte…
      Siamo in balia di un destino ineluttabile, purtroppo, inutile opporsi, solo uno spreco di forze inutili e per chi, come me, in questo periodo non ha la forza neppure di respirare, sarebbe un lento stillicidio…
      Ti abbraccio forte, Papi, e ti ringrazio immensamente di essere passato…
      Ti voglio un mondo di bene e lo sai… ♥

      Rispondi

  9. Ben
    Lug 31, 2011 @ 21:56:18

    Pensare a te come a una immagine sbiadita mi risulta impossibile, non riuscirai a convincermi di questo, Miss Sorriso!
    Capitano momenti in cui ci sentiamo giù, ma dobbiamo essere noi i primi a credere in noi (scusa il gioco di parole), senza dimenticare che non siamo… soli.
    La vita delle persone è piena di questi momenti, eppure da questi, spesso troviamo la capacità di uscire, prendendo strade che possono riuscire a sorprenderci, dando un significato a quello che in precedenza ci sembrava un brutto momento.
    Un esempio? Lo scorso anno, proprio di questi tempo, è successo un fatto che ha cambiato la vita della mia famiglia e non si può tornare indietro. Eppure, proprio quel fatto, per quanto brutto e di cui tutti avremmo fatto a meno, mi ha permesso di “ritrovare” una persona.
    Non fermare niente di te, lascia correre la mente, fai battere il tuo cuore, vivi le emozioni e le sensazioni. La pace non la si raggiunge chiudendosi e fermandosi.
    Ciao, amica dal sorriso dolcissimo.

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 01, 2011 @ 07:57:07

      Mio caro Ben, non sai quanto sia bello e consolante per me sapere che ci sei sempre, soprattutto nei momenti un pò così….
      Tanti altri post non li hai commentati, anche se li hai letti, ma dove senti che ho bisogno di te, anche solo di una parola, accorri subito e mi tendi la tua mano…
      Grazie!!!!
      Grazie di cuore!!!!!
      Credimi è un periodo questo in cui vago a tentoni in una nebbia fitta….
      Non ho controllo di me, non ho controllo delle mie azioni, nè dei miei pensieri….
      Brancolo nel buio e non so neanche se sto cercando uno spiraglio di luce… Non vivo, ma lascio scorrere la vita perchè non ho nè la forza nè la voglia di fare nulla…
      Sento solo un continuo brusio nella testa che mi fa uscire pazza, un frastuono nelle orecchie che non mi permette di riposare, di rilassarmi…
      Sicuramente sarà solo un periodo, come dici tu, ma quanto è difficile, credimi, mi sembra proprio di impazzire….
      E poi, questa continua sensazione di vuoto e di mancanza di futuro, queste aspettative continuamente deluse… Dio mio, non mi ci fare pensare….
      Scusami per lo sfogo… (come se il post non fosse già stato abbastanza…)
      Ti lascio un forte abbraccio ed un ringraziamento che parte dal centro del mio cuore…

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: