Ti penso…

Sai cuginetto, in questi giorni non faccio altro che pensare a te, mi viene proprio inevitabile ed oggi, sfogliando un giornale, mi viene sotto mano una frase di S. Agostino:
«La morte non è niente. Io sono
sempre io e tu sei sempre tu.
Chiamami con il nome che mi hai
sempre dato, parlami nello stesso
modo affettuoso che hai sempre
usato. La nostra vita conserva
tutto il significato che ha sempre
avuto: è la stessa di prima, c’è
una continuità che non si spezza».
L’ho letta e riletta e l’ho accolta come se fossi tu stesso a sussurrarmela…
Ed io sono sempre più convinta che sia così: continuerò a parlarti, certa del fatto che tu mi stia ascoltando e rispondendo… Le mie orecchie non saranno in grado di percepire la tua voce, ma il mio cuore sì…

Annunci

14 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Martine
    Nov 22, 2010 @ 20:30:29

    verissimo.. e sempre di Agostino ti voglio far leggere questa:
    Se mi ami non piangere!
    Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo,
    se tu potessi vedere e sentire quello che io vedo e sento
    in questi orizzonti senza fine,
    e in questa luce che tutto investe e penetra,
    tu non piangeresti se mi ami.
    Qui si è ormai assorbiti dall’incanto di Dio,
    dalle sue espressioni di infinità bontà e dai riflessi della sua sconfinata bellezza.
    Le cose di un tempo sono così piccole e fuggevoli
    al confronto.Mi è rimasto l’affetto per te:
    una tenerezza che non ho mai conosciuto.
    Sono felice di averti incontrato nel tempo,
    anche se tutto era allora così fugace e limitato.
    Ora l’amore che mi stringe profondamente a te,
    è gioia pura e senza tramonto.
    Mentre io vivo nella serena ed esaltante attesa del tuo arrivo tra noi,
    tu pensami così!
    Nelle tue battaglie,
    nei tuoi momenti di sconforto e di solitudine,
    pensa a questa meravigliosa casa,
    dove non esiste la morte, dove ci disseteremo insieme,
    nel trasporto più intenso alla fonte inesauribile dell’amore e della felicità.
    Non piangere più, se veramente mi ami!

    Rispondi

    • Deborath
      Nov 22, 2010 @ 22:35:04

      Ciao Martine e benvenuta!!!!
      Ti ringrazio di aver riportato qui questo scritto di Sant’Agostino, è molto bello e lo conoscevo già, ma è bello che tu lo abbia scritto qui, così chiunque voglia leggerlo se lo ritrova sotto gli occhi…
      Torna pure quando vuoi, per me è sempre una grande gioia!!!
      Un abbraccio e buona serata…

      Rispondi

  2. Donatella
    Nov 14, 2010 @ 19:56:14

    Allora, ascolta il tuo cuore, cara Debby…ci sono verità, come questa, che possiamo percepire solo con l’orecchio del cuore, voci di persone care che crediamo perdute per sempre e che invece sono accanto a noi e ci parlano continuamente.
    Ti voglio bene

    Rispondi

    • Deborath
      Nov 14, 2010 @ 21:33:11

      Hai ragione Donatella, loro ci parlano ancora e sta a noi affinare l’orecchio del cuore per poterli percepire in ogni istante…
      Ti voglio bene anche io, tanto…

      Rispondi

  3. skayrose59
    Nov 14, 2010 @ 19:50:21

    Questo è importante che il tuo cuore riesce a percepire la sua presenza ormai divina, accanto a te.
    Che è nella luce puoi crederci, lui cerca di consolarti …di parlarti …che capisce il tuo stato d’animo e non dovresti essere triste…..ma il vuoto per noi che restiamo a volte è incolmabile, e solo la fede ci dà la forza di andare avanti e farcene una ragione ma con serenità.
    Ti abbraccio.

    Rispondi

    • Deborath
      Nov 14, 2010 @ 21:32:04

      Ciao dolce Skay e grazie mille per le belle parole che hai sempre per me…
      Purtroppo è vero, il vuoto risulta incolmabile e non è così semplice continuare a vivere la tua vita come se niente fosse…
      E’ vero la vita va avanti, ma non sarà mai più la stessa e man mano che le persone care ci lasciano diventiamo sempre un pò più soli in questo mondo…
      Ti abbraccio forte forte

      Rispondi

  4. Deborath
    Nov 14, 2010 @ 12:49:57

    Mia cara Lucetta, non lo so cosa significa, sai?
    So solo che, per consolarmi, cerco di trovare segni un pò dovunque e spero di cuore che siano segni veri e non solo prodotti della mia mente…

    Stanotte l’ho sognato, sai?
    Era più giovane, poteva avere un 25 anni, era bello bello, più magro, con tutti i capelli in testa, biondi, come li aveva prima della terapia…
    Era sereno, ma non mi parlava, mi è venuto incontro a casa di sua mamma, ma non mi ha detto nulla…
    Ci siamo solo abbracciati, fin quando qualcuno non è venuto a portarlo via da me…
    :0(

    P. S. Conosco “Se mi ami non piangere” e quello l’o sempre visto in rapporto a mio padre…
    Un abbraccio e buona domenica…

    Rispondi

  5. lucetta
    Nov 13, 2010 @ 18:17:32

    Già il fatto che riesci a scrivere, a parlarne, ad aprirti, a sfogarti fa bene. Tutto ciò significa che stai rialzando la testa, che ce la stai mettendo tutta. Consolanti le parole di Sant’Agostino….sono sue anche ” SE MI AMI NON PIANGERE” cercale, leggile, sono come un balsamo per le ferite. Ti abbraccio

    Rispondi

  6. Deborath
    Nov 12, 2010 @ 21:28:43

    Ciao Marco e grazie per le tue parole, mi hai commosso…
    Ci riabbracceremo un giorno, ne sono convinta anche io…
    Loro sono partiti per un viaggio e ci aspettano su lidi migliori di questi…
    Un abbraccio e a presto…

    Rispondi

  7. mbj
    Nov 12, 2010 @ 21:18:59

    la morte è solo una via alternativa che l’anima di ognuno di noi prima o poi percorrerà… chi la sta già percorrendo ci parla attraverso segnali, ci aiuta a fare i passi giusti, ci accompagna lungo la nostra strada e sa che un giorno, ci riabbracceremo…
    è importante credere… in qualsiasi cosa, ma credere… perchè loro sono tra noi…

    Rispondi

  8. OSV-BARBATUS
    Nov 12, 2010 @ 21:15:37

    Sì, Deborath! Le persone che amiamo restano sempre vive nel nostro cuore e sono sempre accanto a noi con il loro affetto.
    Sarà così anche per il tuo cuginetto, ne sono sicuro!
    Sii serena, egli ti sorride.

    Rispondi

    • Deborath
      Nov 12, 2010 @ 21:26:54

      Caro Osv, ti ringrazio e spero davvero che sia così…
      Intanto, pian piano, passerà questa immensa tristezza e questo senso di vuoto…
      Un abbraccio forte forte…

      Rispondi

  9. Sonja A.
    Nov 12, 2010 @ 20:41:44

    E’ così, mia dolce Amica.
    Le persone che amiamo, non ci lasciano mai. Sono sempre accanto a noi, basta chiudere gli occhi e aprire il cuore.
    Non serve altro…
    Un abbraccio stretto stretto!

    Rispondi

    • Deborath
      Nov 12, 2010 @ 21:25:35

      Sì, Sonja, lo so, razionalmente è così, ma, umanamente, quanto fa male!!!
      Fa male il distacco ed il solo pensiero di non rivederlo mi fa diventare tanto triste…
      Il tempo, comunque, mi aiuterà, come ha fatto quando ho perso papà…
      Un abbraccio e grazie per la vicinanza…

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: