.

Ciao piccola Sarah… Perdonaci se puoi…

Annunci

20 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. skayrose59
    Ott 31, 2010 @ 20:48:59

    Ciao Cara Deborath,come va? passo a lasciarti un saluto e spero che presto tornerai a scrivere….. qualsiasi cosa, una poesia..un’immagine…
    per i colori penso che non avrai problemi perchè quando visualizzi la barra degli strumenti troverai tutto quello che ti occorre…puoi inserire foto video ecc.
    Puoi cambiare anche tema al tuo blog cìène sono tanti…
    Un’ abbraccio e ti aspetto.

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 31, 2010 @ 21:42:58

      Mia cara Skay, grazie infinite per i tuoi commenti e i tuoi incoraggiamenti…
      Spero anch’io di tornare a scrivere al più presto, intanto mi diletto a rispondere ai vostri messaggi e lo faccio davvero con il cuore…
      Siete tutti molto cari esono felice che continuiate a visitare il mio blogguzzo, nonostante io lo stia trascurando da morire…
      Non so davvero come ringraziarvi per questo…
      Ti abbraccio forte forte, amica mia cara, buona serata…
      :0)

      Rispondi

  2. Annalisa
    Ott 22, 2010 @ 17:52:33

    Io sono in ansia…
    Sto vivendo una situazione piuttosto importante e molto delicata da circa 5 mesi e…
    sono in attesa di una importante risposta, per gli inizi di novembre…poi se tutto andrà bene potrò gioire o soccombere nel dispiacere e quindi…sto un pò così.
    Difficile riuscire a parlare di certe situazioni qui sul web, si può essere solo un pò vaghi,
    anche solo per tentare di distrarsi un pò ed attendere che il tempo scorra, perchè quando sei in fermento e vorresti che il tempo trascorresse in fretta, accade inesorabilmente tutto il contrario: tutto intorno a te si “cristallizza”, tutto si ferma…
    E non ci resta che attendere…anche se mi verrebbe da dire…e non ci resta che piangere!
    Ti abbraccio mia cara Debby.
    Annalisa.

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 23, 2010 @ 09:50:54

      Mi dispiace molto per questa tua situazione, non potevo davvero immaginare, spero di cuore che questa notizia arrivi in fretta e sia buona!!!!
      So che il web non aiuta molto in questo caso, però hai il mio indirizzo privato e, per qualunque cosa, sai che puoi contattarmi privatamente e che puoi contare sempre su di me, altrimenti a cosa servono gli amici?
      Nel frattempo ti lascio un abbraccio infinito che possa darti un pò di sicurezza e di appoggio…
      Forza!!!
      Sai che non sei sola!!!
      Non perdere MAI la speranza: Dio, il nostro Dio, verrà in tuo aiuto in qualunque situazione, questo non dimenticarlo mai!!!!
      Ti voglio bene!!!!

      Rispondi

  3. Annalisa
    Ott 22, 2010 @ 12:49:38

    Ciao Deborath…
    leggevo il tuo commento…anche io sto come te, e da tanto ormai, forse troppo…
    Mi piacerebbe avere un confronto con te, magari riusciremmo a capirci qualcosa di ciò che ci sta accadendo…fammi sapere.
    Annalisa.

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 22, 2010 @ 14:21:50

      Annalisa, non so davvero cosa mi succede: ci sono dei periodi di totale aridità, periodi in cui mi sento vuota e senza forze; in cui non ho voglia di pensare, forse perchè sono troppi i pensieri che affollano la mia mente…
      Sono un pò scoraggiata per via del lavoro, non so che strada prendere o intraprendere e così il mio umore va su e giù ed io mi impegno a non farci caso, perchè se dovessi considerarlo non ne verrei fuori vincitrice…
      Boh, non so, c’è molta confusione in me e scarso interesse a mettere ordine perchè non so da dove partire…
      Tu, invece, come mai stai così?
      Se posso aiutarti, non esitare a chiedere, sono qui a tua completa disposizione…
      Un forte abbraccio…
      :0)

      Rispondi

  4. skayrose59
    Ott 21, 2010 @ 21:01:24

    Ritorno volentieri a salutarti……vedrai che con il tempo ci abitueremo al nuovo blog continuando a restare sempre insieme amiche di rete.
    Sai ritornando all’ ” argomento” trattato da te, posso solo aggiungere che spero la Magistratura continui ad indagare a 360° senza fermarsi mai …..
    sento che c’ è qualcosa d’inquietante in questa storia.
    Ti abbraccio e a presto. Silvia

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 22, 2010 @ 08:06:44

      Lo spero tanto… Nel frattempo, io ho perso tutta la mia ispirazione… Non so cosa mi sia successo, forse è tempo di ritagliare del tempo per me, per analizzarmi un pò, per interrogarmi sulle questioni importanti della vita, per cercare di capire in che direzione sto andando e cosa voglio fare della mia vita…
      Spero di riuscire presto a scrivere ancora e riempire le pagine di questo “diario” come facevo un tempo…
      Ti abbraccio ed è inutile dirti che sul caso di Sarah sono pienamente d’accordo con te…
      A presto, mia cara amica…

      Rispondi

  5. Annalisa
    Ott 21, 2010 @ 17:59:39

    Ciao Deborath
    passo solo a lasciarti un saluto…
    Preferisco non parlare di Sara, solo chi è colpevole paghi, e per tutta la vita.
    Ti abbraccio.
    Annalisa.

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 21, 2010 @ 20:53:25

      Ciao dolce amica, sì, hai ragione, è meglio non parlare più di quella povera piccola…
      In quanto alla pena sono d’accordo con te, che il colpevole paghi e per sempre…
      Un abbraccio e felice serata…
      :0)

      Rispondi

  6. skayrose59
    Ott 18, 2010 @ 22:05:12

    ti lascio solo un saluto di una serena settimana per il resto le parole non servono, anzi…
    Un’ abbraccio di vero cuore.
    (Ps: Donatella mi sta aiutando molto con il nuovo blog..)

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 21, 2010 @ 20:52:51

      Ciao Skay!!!! Perdona il mio ritardo nel risponderti, ma questo blog l’ho preso proprio male e non riesco, tante volte, neppure a seguire i commenti, mannaggia!!!!!Comunque grazie mille di essere passata!!!!Un abbraccio fortissimissimo…:0)

      Rispondi

  7. Donatella
    Ott 08, 2010 @ 09:36:55

    Non ci sono parole…solo tanto, tanto dolore…tanta amarezza per una vita spezzata così, nell’attimo di follia di un mostro…

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 08, 2010 @ 13:26:52

      Sono d’accordo con te, mia cara Donatella, la cosa più giusta, forse, ora, è rimanere in religioso silenzio….
      Un abbraccio.

      Rispondi

  8. giusymar
    Ott 07, 2010 @ 20:42:05

    Ieri sera non ho visto la televisione e quindi stamani acquistando La Stampa è stato lo chock. Ho cercato di NON immaginare cosa poteva passare nella mente della sua mamma. Ho tentato di NON sentire cosa ha provato quella bimba nei suoi ultimi istanti di vita. Uomo infame. In questo momento non ci resta davvero da fare altro che pregare. Pregare per chi soffre da morire…

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 08, 2010 @ 13:22:50

      Io non riesco ancora a credere come tutto ciò sia potuto accadere, come tutto ciò possa essere vero…
      Povera piccola, avrà visto la morte con gli occhi e non si è potuta difendere in alcun modo: era solo una bambina, mio Dio quanto strazio!!!!
      Forse davvero solo la preghiera può evitare che simili situazioni possano ancora ripetersi…
      :0(

      Rispondi

  9. Sonja A.
    Ott 07, 2010 @ 19:38:58

    Un giornalista stamattina ha detto una grande, amara verità: “Ne uccidono più i parenti, che la mafia.”
    Io aggiungerei che sono inorridita da cotanta esplosione di violenza gratuita e immotivata e non riesco a trovare una minima giustificazione al gesto scellerato di quel mostro, per un simile individuo non può esistere la parola ‘perdono’, non lo merita….
    E non posso non pensare al mondo di m… che lasceremo ai nostri figli…

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 08, 2010 @ 13:20:04

      E già Sonja, proprio così: le violenze in famiglia sono peggio delle guerre… In queste ultime, almeno, sei preparato al peggio, sai che puoi aspettarti di tutto, ma dalla famiglia no, non è accettabile tutto questo, proprio no…
      Che Dio ci aiuti, non si può più andare avanti in questo modo…

      Rispondi

  10. lucetta
    Ott 07, 2010 @ 19:07:36

    E’ tremendo pensare che il pericolo si annida anche tra le persone che dovrebbero proteggerci. Sono sconvolta!!!!Quanto male, quanto marciume!!!!

    Rispondi

    • Deborath
      Ott 08, 2010 @ 13:17:35

      Mia cara Lucetta, è vero, è questo che ti spaventa di più: trovare l’orco dove invece dovresti trovare un rifugio sicuro da tutto il male del mondo…
      Mah… Non ci sono parole… Solo tanta tristezza, impotenza, delusione, sconforto…
      :0(

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: