Sulla tua parola, Signore, getterò le reti…

L’anno scorso ripetevo sempre ai miei ragazzi del catechismo di arrivare in chiesa con una domanda relativa alla loro vita, perchè durante la Messa il Signore avrebbe trovato il modo di rispondere alla loro domanda o attraverso un versetto del Vangelo o delle letture o attraverso l’omelia o attraverso un gesto di carità che avrebbero dovuto fare: insomma, in un modo o nell’altro, avrebbero trovato ciò che cercavano…
A me succede sempre così: tutte le volte che vado a Messa con un interrogativo profondo, con un dubbio, con un’angoscia particolare, io trovo lì il mio rifugio, la mia consolazione, le risposte ai dubbi che assillano la mia vita e così è successo anche oggi, dopo la triste giornata di ieri: ecco che oggi Gesù torna a far splendere il sole della speranza nella mia vita, nonostante l’ennesima giornata di pioggia…
Oggi le risposte mi sono arrivate attraverso il Vangelo e l’omelia.
I pescatori erano sconfortati, perchè dopo una notte di duro lavoro non erano riusciti a prendere neanche un pesce. Proprio in quel momento di grande difficoltà per loro Gesù arriva e propone di gettare nuovamente le reti, di fidarsi di Lui e di gettare le reti, nonostante le avessero appena raccolte senza frutto, nonostante fosse già giorno.
I pescatori non esitano neanche un secondo, si fidano totalmente di Gesù e gettano le reti, tirandole su talmente tanto piene di pesci che la loro barca non era in grado di contenerli tutti…
E’ importante questo episodio del Vangelo perchè sta a sottolineare come Gesù sia vicino a tutti noi nei momenti di più grande sconforto, nei momenti in cui sembra che tutto vada storto e che la nostra vita non stia portando frutto.
E’ nei momenti di sofferenza e di difficoltà che riusciamo a sentirlo più vicino e che ci tende la mano per portarci in salvo.
Nel momento in cui prendiamo coscienza della nostra miseria e del nostro niente, Lui ci fa capire quanto la nostra vita sia importante per Lui e ci chiede solo una cosa, di fidarci di Lui e di gettare le reti.
Abbandonandoci a Lui come bambini bisognosi e indifesi, vedremo realizzarsi, giorno dopo giorno, i miracoli nella nostra vita e riusciremo anche noi a riempire le nostre reti di tutto ciò che ci è necessario per compiere la Sua volontà e per essere felici…
Grazie Gesù, per le tue risposte, grazie per le luci che metti sulla mia strada, grazie di riempire le mie reti quando, da sola, non riesco neanche a sollevare la testa per guardare il cielo…
Annunci

33 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Deborath
    Feb 10, 2010 @ 21:04:51

    E\’ vero, io gli voglio bene, è una mia creatura e, come tale, lo accudisco con affetto e dedizione, però, io gli volevo bene anche all\’inizio e lui, poverino mio, nonostante il mio immenso affetto non "viaggiava"…Ora, invece, grazie a tutti voi è sempre bello, allegro, accogliente e divertente…Per cui non smetterò mai di ringraziarvi di cuore!!!Tornate tutte le volte che volete, qui siete e sarete sempre i benvenuti!!! Un bacio grande a tutti voi, miei cari blog-amici…

    Rispondi

  2. Annamaria
    Feb 10, 2010 @ 20:08:29

    questo blog "viaggia" perchè Deborath gli vuole bene e si prende cura di lui. Dà importanza a tutti i commentatori, risponde a tutti, accoglie con gioia le persone che vi passano per la prima volta…in questo modo le persone sono portate a tornare e condividere nuovamente con lei i loro pensieri…

    Rispondi

  3. Deborath
    Feb 10, 2010 @ 10:04:39

    Buongiorno!!! Visto come "viaggia"?Ahahah…Ma è ovvio che è tutto merito vostro, no?Se voi non commentaste, tutti questi bellissimi commenti non ci sarebbero, perciò, se il mio blog va così bene ultimamente è grazie a tutti voi, blog amici e commentatori!!!Un bacio grande grande!!!

    Rispondi

  4. David Ryan
    Feb 09, 2010 @ 22:56:30

    certo che si puo\’ rifare . in quesi giorni sono stato impegnato con il mio lavoro … da domani ho tre giorni liberi comunque , se non ho particolari impegni domani sera si puo\’ fare la cosa a tre :Ddeb stavo solamente scherzando , lo so che tu sei attenta a messa . io invece sono sempre distratto … poi dipende dall\’omelia del prete che fa .questo e\’ il trentesimo commento , come viaggia questo blog !! il mio invece e\’ in fase di discesa … non e\’ piu\’ come prima :-(ma dipende anche da me medesimo … non riesco piu\’ a scrivere un argomento serio , ma forse non l\’ho mai fatto . vabbe\’ …. voi scrivete che io commento . un bacino a tutte e due . cià

    Rispondi

  5. Deborath
    Feb 09, 2010 @ 19:36:30

    Ecco qui, brava!!!Così va meglio…Vedremo di rifarla, va…Un bacio

    Rispondi

  6. Annamaria
    Feb 09, 2010 @ 19:05:15

    dici che potrebbe essere fraintesa? :Sbeh… forse è meglio specificare che mi riferisco alla conversazione a 3 (io, Debby e David) che abbiamo fatto su msn qualche giorno fa… mi è sembrata una conversazione carina, mi è piaciuto parlare con entrambi contemporaneamente e non mi dispiacerebbe rifarla qualche volta…

    Rispondi

  7. Deborath
    Feb 09, 2010 @ 16:17:35

    "Non conoscevo nessuno" mi sembra esagerato, in fondo viviamo inun paese di 2000 bitanti e ci conosciamo tutti…Diciamo semplicemente che avevi la luna storta e la chiudiamo lì…Sul fatto che la messa alle 8 è un tragico dramma concordo, anche se c\’è di peggio nella vita, o no????Per quanto riguarda l\’ultima frase, secondo me potrebbe essere seriamente fraintesa, tanto più sostenuta dalla faccina che strizza l\’occhio….mmmm…

    Rispondi

  8. Annamaria
    Feb 09, 2010 @ 14:05:32

    secondo me durante la Messa, Debby dorme e David è sempre distratto…altrimenti non si spiega come fate a non accorgervi che ad un certo punto della Messa bisogna sventolare un foulard (e in mancanza del foulard si può usare anche un fazzolettino)… per questo motivo è impensabile andare a Messa senza foulard o fazzoletti!!!! :p comunque quel giorno a messa ci sono stata… col corpo ma con la testa altrove e sono fuggita via appena è finita perchè mi ero troppo innervosita!non li ho chiesti a nessuno perchè debby era lontana e non conoscevo nessuno delle persone che erano accanto a me… e comunque ero troppo nervosa per rivolgere la parola a qualcuno! :pla messa alle 8 è un dramma!!!! siamo in una situazione particolare quindi dobbiamo scegliere se andare alle 8 o alle 17.30… io di pomeriggio preferisco stare a casa, ergo vado alle 8.. anche perchè è l\’unico giorno alla settimana in cui mi devo alzare presto, quindi si può fare! :)questo scambio di battute mi ricorda tanto la "cosa a 3"… quando la rifacciamo? 😉

    Rispondi

  9. Deborath
    Feb 09, 2010 @ 13:17:49

    Ma quando mai????Se ti ho pure fatto il resoconto del Vangelo di domenica scorsa!!! Io, poi, vado pure a leggere, quasi sempre e non lo faccio dormendo, te lo assicuro…Comunque, per quanto riguarda i fazzolettini, forse per Anna è essenziale; pure io le avevo detto che poteva chiederli a me…Tu, in ogni caso, cerca di non distrarti e noi cercheremo di non dormire… ahahah

    Rispondi

  10. David Ryan
    Feb 09, 2010 @ 12:06:09

    la domanda sorge spontanea …. ma bisogna avere dei fazzolettini di carta per poter seguire la messa ??? o forse anna aveva il raffreddore , e\’ l\’unico motivo valido per non andare a messa . anche se poteva chiederli a qualcuno …. bohhhcomunque voi siete pazze ad andare a messa alle 8 am …. se io sono distratto voi secondo me dormite a messa . lol 😀

    Rispondi

  11. Deborath
    Feb 09, 2010 @ 11:45:07

    Ahahah, Anna, sono contenta che tu non ti sia arrabbiata…Io, quando ripenso a quella giornata e, soprattutto, alla tua faccia, mi viene da ridere, ridevo anche quando ho scritto questo "racconto", quando l\’ho riletto e adesso che ho letto la tua risposta…Tu eri nera, è vero, ma quanto eri comica!!!!Un bacio

    Rispondi

  12. Annamaria
    Feb 09, 2010 @ 10:45:37

    quando ho visto che David Ryan aveva scritto quel commento sono venuta qui di corsa per impedirti di rispondere!!! quando ho visto il tuo "papello" avevo paura di leggerlo…ma ora che l\’ho letto mi viene da ridere!!!mi piace!!! mi piace per la descrizione positiva che hai fatto di me (e di questo ti ringrazio!), mi piace perchè non conoscevo la storia dal tuo punto di vista, mi piace perchè non hai messo le parti peggiori (ma a pensarci bene, non avresti mai potuto scrivere le parole che ho pensato)!!! :pSecondo me anche la ragazza in questione cercava i fazzoletti… e, non avendoli nella borsa, si trastullava con altro!!! Comunque la tua idea per domenica prossima mi piace, David Ryan, così almeno se perdi da un lato (non riesci ad ascoltare la Messa), guadagni dall\’altro (conosci la bella ragazza… ehm… cioè… compi il tuo dovere facendo presente alla ragazza che certi comportamenti non sono ammissibili)!!!però…. da quanto tempo non mi capita di trovarmi accanto in Chiesa qualcuno che non stia attento…. mmmm…

    Rispondi

  13. Deborath
    Feb 09, 2010 @ 09:29:26

    L\’episodio di Anna???AhahahDunque, premetto che Anna è la persona più pacifica, serafica, tranquilla e beata del mondo, a questo punto può partire il racconto: "Una domenica mattina la vedo arrivare in chiesa un pò imbronciata, ma pensavo fosse dovuto all\’orario, visto che noi siamo costretti ad andare a Messa alle 8 del mattino. Solitamente dopo la Messa io e Anna, sua mamma e mia mamma ci fermiamo sempre a chiacchierare un pò prima di tornarcene a casa. Quella mattina vedo avvicinarsi al banco solo la mamma di Anna e lei si era letteralmente volatilizzata. Mi sono stupita ed ho chiesto a sua mamma cosa fosse successo. Ebbene, non ci crederete: si era incavolata come una iena perchè si era dimenticata a casa i fazzolettini di carta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ma dai, ma si può?????Annaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma si può????Allora io, al solito, ho raccolto i foglieti della Messa e quelli dei canti, li ho messi a posto e sono andata alla ricerca della Anna perduta per portarle i fazzoletti.Era già in macchina e con un muso che arrivava da dove era lei a dove ero io…Non vi dico quanto era nera!!!!Io le dico: "Che combini?" E le porgo i fazzoletti.E lei: "Non li voglio! Me ne voglio solo andare a casa se mia mamma si muove!"Io ridevo, perchè mi sembrava una scena troppo buffa e lei, sicuramente, avrebbe voluto uccidermi, ma voi non potete capire, perchè non conoscete Anna. Lei non si arrabbia MAI e se cade il mondo non si sposta… Ma quando si incavola…. E chi la tiene???Comunque, a furia di stare lì, alla fine, il mio sorriso contagioso (modestamente) l\’ha strappata al suo stato di belva e l\’ha fatta tornare la mia dolce Annamaria di sempre…."Quanto possono fare i fazzolettini in chiesa, a volte, vero?Non ve lo sareste mai immaginato, scommetto…Ora dopo questo racconto pubblico mi ucciderà e potrò dire per sempre addio ad un\’amicizia, e sarà tutta colpa tua, Gas….AhahahUn bacio, Anna, spero che non mi odierai fino alla fine della tua vita: Ti voglio bene!!!!

    Rispondi

  14. David Ryan
    Feb 08, 2010 @ 23:25:59

    deb spiega l\’episodio legato ad anna … sono TROPPO curioso .domenica prossima cerco di mettermi accanto a quella ragazza , l\’ho gia\’ vista altre volte in chiesa .se osa comportarsi ancora in quel modo la rimprovero !! lol …. 😀

    Rispondi

  15. ゚・❤ Ele
    Feb 08, 2010 @ 20:42:44

    Che bello!!!!

    Rispondi

  16. Deborath
    Feb 08, 2010 @ 17:27:32

    Ebbene sì, Ele, ci conosciamo e ci vediamo anche abbastanza spesso, frequentiamo più o meno gli stessi posti e siamo amiche ed io le voglio un sacco di bene…Ihihih

    Rispondi

  17. ゚・❤ Ele
    Feb 08, 2010 @ 15:13:10

    che bello… ma voi vi conoscete???bacioo

    Rispondi

  18. Deborath
    Feb 08, 2010 @ 14:58:46

    Ops, giuro Anna, ogni riferimento era puramente casuale: non me lo ricordavo proprio l\’episodio legato a te, ma ora che leggo il tuo commento mi sono fatta una bella risata ripensando a quella mattina ed alla tua faccia quando ti eri rintanata in macchina ed io sono venuta a scovarti…Eri trooooppo forte!!!!Ahahah

    Rispondi

  19. Annamaria
    Feb 08, 2010 @ 14:06:23

    confermo!!! non si può fare a meno dei fazzolettini!!! soprattutto se vuoi ascoltare la Messa in santa pace!!!! ihihih :p

    Rispondi

  20. Deborath
    Feb 08, 2010 @ 13:41:04

    E sì, sì, la colpa non era tua, va beh…Ma certo che la gente è veramente strana… Che cavolo si doveva specchiare duante la messa?Che cavolo rovistava nella sua borsa????Posso capire se cercava un fazttino di carta: di quelli a volte non se ne può proprio fare a meno, neanche in chiesa…Ma tutti quei movimenti…Mah…Tutte a te succedono…Ahahah

    Rispondi

  21. David Ryan
    Feb 08, 2010 @ 11:50:21

    deb , ma non era colpa mia . accanto a me avevo una ragazza che continuava a rovistare la sua borsa !!prima si specchiava , poi guardava il suo cell , poi gli occhiali da sole …. che goduria quando gli sono caduti per terra … ihihihihziaooo

    Rispondi

  22. Deborath
    Feb 07, 2010 @ 19:59:55

    Eh…eh…eh…eh, Gas…Come? Vai in chiesa e non sai neanche di cosa parlava il Vangelo??????????????????Ti devo tirare le orecchie, mio caro….Che cosa ci sei andato a fare?Un\’altra cosa dicevo sempre ai miei ragazzi e cioè che in chiesa bisognava essere presenti nella totalità del loro essere, ossia con corpo, mente e cuore, altrimenti non avrebbe avuto senso andarci, solo per la presenza…Mmmmm… E che devo fare io con te?????Buona serata….

    Rispondi

  23. David Ryan
    Feb 07, 2010 @ 18:47:35

    brava deb . in questo modo ho avuto la possbilita\’ di sapere di cosa parlasse il vangelo di oggi . purtroppo stamani in chiesa ero un po\’ distratto … non per colpa mia comunque . ziaoo

    Rispondi

  24. Deborath
    Feb 07, 2010 @ 17:31:19

    Ciao dolcissima Lucetta, sempre molto belle, sentite e profonde le tue parole…Grazie mille e torna pure quando vuoi…Buona domenica

    Rispondi

  25. lucetta
    Feb 07, 2010 @ 16:20:27

    Che bello leggere post così. Parole che sanno di ricerca, di impegno, di amore e voglia di camminare nella volontà di Dio e riconoscerlo nei piccoli segni che ci manda ogni giorno. Coraggio Deborath. Camminiamo.!!!!!

    Rispondi

  26. Deborath
    Feb 07, 2010 @ 15:23:12

    Concordo con te, Giovy, in pieno!E\’ vero che per seguire il Maestro bisogna portare la croce, ma sempre con la consapevolezza che non siamo da soli a portarla, ma che Lui è lì al nostro fianco e ci sorregge, sempre.Grazie per le tue belle parole!!!

    Rispondi

  27. Giovy
    Feb 07, 2010 @ 15:10:00

    Sulla tua parola Signore gettero\’ le reti…Pietro si e\’ fidato della parola di Gesu\’…e noi? ci fidiamo della sua parola?una parola che dona amore ma anche la croce, che libera ma anche pretende…una parola che e\’ messaggio di salvezza , di vita ,ma che puo\’ divenire anche messaggio di morte…in una rete di sofferenza..una parola che deve essere accolta con l\’innocenza di un bambino ma che vuole essere vissuta con la fede di uomini e donne consapevoli che spesso siamo l\’unica bibbia che il mondo ancora legge.Roberta: non conosco le ragioni che ti hanno fatto allontanare , ma non dimenticare mai che la casa del Signore e\’ il tuo cuore, la sua dimora e\’ nella tua vita , siamo noi la sua chiesa , noi siamo la ragione di vita che fa battere il suo cuore ieri , oggi e sempre!

    Rispondi

  28. Deborath
    Feb 07, 2010 @ 13:48:15

    Anna, lo sapevi vero?????Beh, devo dire che mi conosci bene…:)

    Rispondi

  29. Deborath
    Feb 07, 2010 @ 13:45:39

    Ciao Roberto: la sua rete non imprigiona: è paradossale, lo so, ma la sua è una rete di libertà…E\’ Lui che ti permette di vivere da vero uomo libero!

    Rispondi

  30. Annamaria
    Feb 07, 2010 @ 13:21:11

    immaginavo che ci avresti scritto un post!!!! 😉

    Rispondi

  31. roberto
    Feb 07, 2010 @ 12:33:19

    Ciao Roberta, Ciao Deborath,io sono sempre statao un po\’ lontano, ma da qualche hanno credo che mi abbia pescato. E sto molto bene nella sua rete.Buona domenica.

    Rispondi

  32. Deborath
    Feb 07, 2010 @ 11:25:56

    Roberta, grazie mille, ma ti prego di non mettermi su un piedistallo, non vorrei mai deluderti, credimi, perciò è meglio se tieni basse le aspettative su di me, sono una persona come tutte le altre, con qualche pregio ed un\’infinità di difetti e non potrei mai perdonarmi il fatto di poterti deludere un giorno… (Spero di no, con tutto il cuore)…Capisco il tuo allontanamento dalla chiesa e non lo giudico e come potrei farlo??? Io? Proprio io che dopo la morte di mio padre non sono più entrata in una chiesa per ben 7 lunghissimi anni: ma è proprio lì, nel mio baratro più buio e più profondo che Cristo è sceso a prendermi per mano ed io ho deciso di fidarmi di Lui anche perchè, non solo avevo toccato il fondo, ma stavo anche scavando oltre…Perciò mi sono fidata, mi sono aggrappata alla sua mano e da allora Lui non mi ha mai più lasciato, ha cambiato la mia vita e mi ha fatto diventare la persona che sono oggi ed io sono contenta….Pur nelle difficoltà, nelle giornate difficili, in quelle di pioggia, in quelle in cui il mio cuore piange e la mia anima urla, io so che Lui c\’è, è lì, vicino a me e sente ciò che sento io e piano piano porto la mia croce con Lui, convinta del fatto che Lui non me la farà mai portare da sola…Lui ci sarà sempre, di questo sono certa, assolutamente…Troverai anche tu la tua stada, perchè, quando meno te lo aspetti, sarà Lui ad indicartela e tu non ti potrai sbagliare ed allora sarai pronta a rinascere, a sentirti amata, come solo Lui ti ci può far sentire e a scoprire una Roberta nuova, anzi la Roberta vera, così come Lui ti ha pensato sin dall\’eternità, perchè era proprio così che ti voleva…Non so se puoi capire cosa voglio dire…Ma ti ama, Roberta, anche se tu non vai più a fargli visita nella sua casa…Ti ama eternamente ed incondizionatamente e quando capirai che il Vero Amico sarà sempre e solo Lui, ritroverai la felicità e la stabilità di un qualcosa che non muterà mai…Ti abbraccio e ti auguro una felice giornata!

    Rispondi

  33. Roberta
    Feb 07, 2010 @ 11:12:57

    Deb sono qui da quasi 1 ora per cercare di leggere tra un cliente e l\’altro il tuo post, oggi qui da noi ci sono i corsi mascherati e c\’è un pò di movimento… io mi sono allontanata parecchio dalla Chiesa un pò perchè già non ci tenevo moltissimo e un pò perchè sono successe delle cose che mi hanno allontanata ulteriormente (ma non sono diventata atea, solo non praticante….)questo per dirti che non commento il lato religioso del tuo post, ma per dirti che trovo che tu sia una persona stupenda…m inchino a tanta saggezza e sono strafelice di averti conosciuta, spero di averti come amica per tanto tempo…. e ti lascio perchè qui entra gente di continuo…. ciao****

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: