Dal web

         

La vita non é questione
di come sopravvivere alla tempesta,
ma di come danzare nella pioggia.
Era una mattinata movimentata,
quando un anziano gentiluomo
di un’ottantina di anni arrivò
per farsi rimuovere dei punti
da una ferita al pollice.
Disse che aveva molta fretta perché
aveva un appuntamento alle 9:00.
Rilevai la pressione e lo feci sedere,
ben sapendo che sarebbe passata oltre un’ora prima che qualcuno potesse medicarlo.
Lo vedevo guardare, continuamente,
il suo orologio e decisi, dal momento
che non avevo impegni con altri pazienti,
che mi sarei occupato io della ferita.
Ad un primo esame, la ferita sembrava
quasi guarita; andai a prendere gli strumenti necessari per rimuovere la sutura e
rimedicargli la ferita. Mentre mi prendevo cura di lui, gli chiesi se per caso avesse
un altro appuntamento medico,
dato che aveva tanta fretta.
L’anziano signore mi rispose che doveva andare alla Casa di cura per far colazione con sua moglie. Mi informai della salute
e mi disse che Lei era affetta,
da tempo, dall’Alzheimer.
Gli chiesi se la moglie si preoccupasse
nel caso facesse un po’ tardi.
Lui mi rispose che Lei non lo riconosceva
più, già da 5 anni. Fui sorpreso, e chiesi
“E va ancora ogni mattina
a trovarla, anche se non sa, chi é lei?”.
L’uomo sorrise e mi batté la mano
sulla spalla, dicendo: ”Lei non sa più
chi sono io, ma io so ancora,
perfettamente, chi é Lei per me”
Il vero amore non é né fisico né romantico. Il vero amore é l’accettazione
di tutto ciò che é, é stato e sarà.
Le persone più felici
non sono necessariamente
coloro che hanno il meglio di tutto,
ma coloro che traggono
il meglio da ciò che hanno.
La vita non é una questione di come sopravvivere alla tempesta,
ma di come danzare nella pioggia. 
Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Mar 16, 2011 @ 13:01:11

    Rileggerla, mi commuove ancora…

    Rispondi

    • Deborath
      Mar 16, 2011 @ 13:16:18

      Sì, è vero, Ele, è molto bella…
      Anche il film è splendido…
      Ce ne fossero di storie d’amore così… Il mondo sarebbe salvo, invece, purtroppo, oggi si tende ascappare alla minima difficoltà e così si sgretola tutto tristemente ed inesorabilmente; si è pronti a cancellare ogni cosa con un solo colpo di spugna, come se nulla ci fosse mai stato… 😦
      Mah…
      Meglio rimanere sul post, va, e sognare ancora un pò… 🙂

      Rispondi

  2. Deborath
    Gen 26, 2010 @ 20:44:07

    E\’ assolutamente vero, purtroppo oggi quando qualcuno che ci è caro diventa anziano, troppo anziano, o malato, tendiamo subito a considerarlo un inutile fardello e a relegarlo come un pacco in un ospizio, lavandoci la coscienza con una squallida visita una volta a settimana…Che tristezza!!!Eppure i nostri vecchi hanno dato la vita per noi, si sono sacrificati e ci hanno amati… e noi come li ripaghiamo???Trovo anch\’io questa storia stupenda e altamente pedagogica per le nuove generazioni…

    Rispondi

  3. ゚・❤ Ele
    Gen 26, 2010 @ 17:17:22

    Questa storia è stupenda…. \’\’Lei non sa piùchi sono io, ma io so ancora,perfettamente, chi é Lei per me” la risposta di quest\’uomo è stupenda….. l\’amore che lui ha per la moglie fa superare questa difficoltà.Spesso nelle malattia e nella sofferenza abbandoniamo, non pensando a quello che queste persone ci hanno donato.

    Rispondi

  4. Annamaria
    Nov 09, 2009 @ 14:59:45

    la conoscevo questa storia, è davvero meravigliosa!!! :)è bellissimo pensare che possa esistere un amore così grande tra due persone!!!

    Rispondi

  5. Deborath
    Nov 09, 2009 @ 13:24:39

    L\’ho visto pure io questo film e mi ha emozionato tantissimo…Lo rivedrei veramente con molto piacere…Buona giornata anche a te, Paoletta…

    Rispondi

  6. Paola
    Nov 09, 2009 @ 12:27:32

    Mi commuovo……Questo post mi rimanda ad un film che ho visto tempo fà e che in questi giorni sto leggendo…..te lo consiglio è davvero bellissimo, ma forse il film più del libro (cosa che non mi era mai capitata finora…..): "Le pagine della nostra vita" di Nicholas Sparks. Buona giornata Debby. Un bacio. 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: