Dove porterà questa strada?

      
E’ da così tanto tempo ormai che mi sembra di camminare in un tunnel, un tunnel lunghissimo e senza via d’uscita… Ogni tanto vi entra un piccolo raggio di sole, per il resto è solo buio…
Io so che prima o poi giungerò alla fine, ma quello che mi preoccupa e mi angoscia è che essa dev’essere ancora molto molto lontana se io non riesco a scorgere neppure il più piccolo spiraglio di luce davanti a me…
Sono stanca, proprio tanto…
Annunci

14 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Ago 24, 2012 @ 19:58:32

    Che paura sta foto…..
    Grrrrrrr
    Ho letto un cosa che mi ha fatto grrrrrrrrrrrrr
    Biondina grrrrrrrrrrr

    Rispondi

    • Deborath
      Ago 24, 2012 @ 20:29:51

      Dai, ora mi devi dire perchè ti fa paura: rendeva molto l’idea che volevo trasmettere con il mio post…
      E poi che avrai mai letto che ti ha fatto arrabbiare????
      Me lo dici????
      Please…. 😳

      Rispondi

      • ゚・❤ EleOnora ❤・゚
        Ago 24, 2012 @ 20:34:38

        Non rende…
        Mi ricorda un tunnel sotterraneo….dove uno si perde…
        Sai, che cosa brutta?????l
        Scrivi sempre al nord ti disprezzo ecc…. Ma, che gente hai frequentato??????

        Rispondi

        • Deborath
          Ago 24, 2012 @ 20:48:10

          Infatti io ero proprio persa in quel periodo: allora, vedi che rende l’idea della mancanza di via d’uscita…
          Hai ragione peri il fatto de nord, ma, purtroppo, è vero che al nord si ha l’idea che noi del sud siamo parassiti e zavorra per il paese perchè qui non c’è lavoro…
          Sicuramente tu non pensi così, ma tanta gente sì, credimi, purtroppo… 😦

          Rispondi

  2. semprevento
    Feb 16, 2011 @ 12:25:36

    devo contraddirti solo per una cosa…io sono Nata a Pisa…città che non ho mai sentito mia…il motivo non lo so…di solito quando si è ragazzini si ci lega a quelle strade di città che hanno visto nascere i primi amori, la scuola , le amicizie…insomma la nostra adolescenza…io a differenza amavo molto Firenze..e quando andavo in vacanza da mia zia era una tale gioia…è rimasta nel mio cuore…e ci vado ogni tanto…non ci vivrei però…io adoro il mare..mare e sempre mare…il posto giusto per me.
    la sardegna è stata una scoperta che risale a tre anni fa…appena l’ho vista…ho sentito che era la mia terra…
    Ma già qualcosa sentii quando son stata in gita all’isola del Giglio…è quella terra ciscondata dal mare che scorre dentro me, evidentemente…Mah…
    forse in un’altra vita ero un marinaio a terra!
    Grazie delle tue risposte…
    a presto
    vento

    Rispondi

    • Deborath
      Feb 16, 2011 @ 12:59:38

      Ma davvero?
      Da come parli della Sardegna, non lo avrei mai detto…
      Forse, allora, io ho espresso solo un concetto che vale per me: io sono calabrese e, come ben sai, la mia terra non offre alcuna speranza lavorativa, così siamo sempre costretti a spostarci da qui per cercare lavoro al nord, dove non ci vogliono, ci maltrattano e ci reputano una “razza inferiore”…
      Io amo la mia terra, seppur piena di problemi, povera, dissestata, ma è la mia terra…
      Ti auguro, in ogni caso, di poter vivere in Sardegna un giorno, per ritrovare la tua dimensione…
      Un abbraccio forte forte… 🙂

      Rispondi

  3. semprevento
    Feb 16, 2011 @ 10:20:47

    Che buffo….quante volte ho pensato di andar via da qui, Pisa, e trasferirmi in Sardegna , la mia isola dal cielo basso basso che posso toccarlo con un dito…
    il resto è tutto un tunnel…interminabile…

    Rispondi

    • Deborath
      Feb 16, 2011 @ 12:15:59

      Ti auguro di cuore di tornare nella tua terra: si vede quanto tu la ami profondamente, si vede da quello che scrivi, da come parli di lei…
      Del resto, le nostre radici sono piantate, ben salde, nella nostra terra…
      A volta siamo costretti ad abbandonarla per motivi di lavoro o per scelte di vita, ma rimaniamo sempre legati ad essa con un filo sottile, invisibile, ma altrettanto forte e indissolubile…
      La nostra terra scorre nelle nostre vene, siamo impastati di quella terra: la nostra terra siamo noi stessi, non ci staccheremo mai completamenteda essa perchè la portiamo dentro ovunque andiamo…
      Un abbraccio…

      Rispondi

  4. Deborath
    Mar 04, 2010 @ 08:47:47

    No, Angelo, il mio amico Peppe dice che questo tunnel non è Granada, ma Barcelona….Ahahah…Scherzo, so che la tua domanda è riferita ad altro, ma io non so dare una risposta, non ancora…Baci…

    Rispondi

  5. angelo
    Mar 03, 2010 @ 23:21:49

    E se fosse Granada?

    Rispondi

  6. Deborath
    Nov 01, 2009 @ 19:20:45

    Chissà che allora non sia tua l\’ombra che si vede in questa foto sulla sinistra….Ahahah….Comunque quest\’immagine è casuale, l\’ho vista e pensavo che rispecchiasse bene il mio stato d\’animo…Ma forse anche la tua è una conferma a quello che mi ha detto Natuzza in sogno e cioè che per avere un futuro mio devo andare via da qui…Chissà, forse è Barcellona il posto giusto… Dovrei farci un pensierino…Grazie per la dritta!!!!!

    Rispondi

  7. Giuseppe
    Nov 01, 2009 @ 19:07:54

    barcelona…scusa se ho esulato dal tuo messaggio ma è strano vedere che il tuo tunnel è di gaudì e si trova nel parc guell a bercellona. pensa che l\’ho pure attraversato e fotografato!!! strana la vita…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: