Gita

Che giornata meravigliosa…
Era una vita che non mi sentivo così bene, così a posto, così rilassata…
Era da un sacco di tempo che non mi sentivo così in armonia con la natura e con tutto ciò che mi circonda…
E’ stato bellissimo: dopo un’intera giornata passata davanti ai fornelli, finalmente un giorno di totale relax con il mio Pietro a Mongiana…
Una brezza leggera ad accarezzarci, regalandoci il fresco desiderato, un grande albero ad offrirci la sua ombra, riparandoci dal caldo sole di fine luglio ed una vista meravigliosa del laghetto di fronte a noi. Un pò più giù un ruscello che scorreva calmo ed inesorabile, limando le pietre che incontrava sul suo cammino, le libellule trasparenti che si rincorrevano, dando vita ad un’allegra danza e le farfalle a colorare il tutto…
Che spettacolo stupendo la natura, ancora più bella se vista nella cornice dell’amore…
Grazie!!!  
Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ゚・❤ EleOnora ❤・゚
    Dic 11, 2011 @ 18:30:11

    Ecco… Heidi e Peter, con dietro i monti che sorridono 🙂 🙂
    e, le caprette??? dove stanno?????
    bella 🙂 🙂

    Rispondi

  2. sergiobaldin
    Mar 31, 2011 @ 07:39:59

    Dopo aver letto gli altri post del mese, credo che tu sia riuscita a superare nel migliore dei modi i momenti difficili che hai manifestato.
    E così ho conosciuto anche Pietro, ragazzo veramente fortunato, anche se forse potrà essere impegnativo con una ragazza come te.
    Semplice e con esigenze molto elementari per certi aspetti, ma che richiede impegno e serietà costante, perchè tu non sei mai una persona banale.
    Ma poi, un sentimento sincero e profondo riuscirà a farvi trovare sempre i modi migliori per manifestarsi reciprocamente.
    Un abbraccio con l’augurio di cuore di ogni bene per il vostro futuro!

    Rispondi

    • Deborath
      Mar 31, 2011 @ 10:15:38

      Sìììì, Sergio!!!
      Visto che bello il mio Pietro???? 😉
      Sono già 5 anni che stiamo insieme… E non so come mi sopporti ancora, in realtà!!! 😀
      Appena ho letto il tuo commento ho pensato: “Ahhhh, se lo leggesse il mio Pietro!!!! Subito sarebbe d’accordissimo con Sergio!!!”
      E’ vero, è molto complicato stare con me…
      Sono semplice, ma esigente, sono chiara come un libro aperto, ma allo stesso tempo, riesco a chiudermi come uno scrigno quando ho bisogno di capire delle cose profonde di me e lui, tante volte, mi vede strana, mi percepisce in agitazione, in lotta, in combattimento con ciò che ho dentro e non sa come aiutarmi…
      I miei “periodi di aridità”, poi, non sono facili per me e lo sono ancor meno per lui… Io, pian piano, sto impaando a riconoscerli e, in qualche modo, a gestirli, ma lui si trova spaesato, perchè non può capire cosa provo dentro, che cosa vivo e le parole non sempre sono sufficienti per poter spiegare qualcosa a chi non l’ha mai provata…
      Ci provo a volte, ma lui mi dice: “Io non riesco a sentire queste cose con la profondità con cui le senti tu”, mi guarda tra lo spaesato e l’ammirato e mi fa molta tenerezza, perchè capisco che non ha la minima idea di ciò che voglio dire e mi rendo conto che è meglio non andare oltre ed aspetto i suoi tempi, aspetto il momento in cui Dio farà sentire a lui le stesse cose e allora mi capirà, anche senza bisogno di parole…
      Ti abbraccio, Sergio, con tutto l’affetto di cui sono capace… 🙂

      Rispondi

      • sergiobaldin
        Mar 31, 2011 @ 10:36:56

        Da quello che mi hai appena scritto trovo conferma delle idee che mi ero fatto in proposito, c he non volevo comunque essere io a esplicitare oltre un certo limite.
        Sai quale deve essere la domanda che assillerà più spesso Pietro al tuo riguardo? Sapendo bene che un amore profondo finisce per essere accompagnato dal desiderio di avere per se la persona amata, a lui capiterà di domandarsi quanto tu possa essere sua e quanto di un disegno che forse è più grande della sua possibilità di piena comprensione, sopratutto di altrettanta condivisione. Sai, noi maschi siamo più inclini alle debolezze della natura umana, forse anche con una dose di possessività in più.
        Ciao dolcissima, ricambio tutto il tuo affetto!

        Rispondi

        • Deborath
          Mar 31, 2011 @ 14:21:45

          Credo anche io che si ponga spesso questa domanda e, sinceramente, no so che risposta si dia, credo anche che, per il momento, preferisca non rispondersi…
          Quello che penso io, invece, è che se c’è un disegno, anche lui vi è compreso: non potrebbe essere altrimenti, per cui Dio lo farà comprendere anche a lui e non lo lascerà brancolare nel buio… Così come lo capirò io, lo capirà lui e ogni cosa andrà, perfettamente ordinata, al suo posto…
          Non mi preoccupo di questo: Dio non lascia nulla al caso e tutto ciò che Lui fa è perfetto e senza sbavature, a noi non resta che affidarci a Lui e fidarci ciecamente, non ci abbandonerà e ci indicherà sempre la via, così come ci ha indicato quella per incontrarci e trovarci nelle strade del mondo… 🙂

          Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: