Lacrime

Continuano a venir giù da ieri, ininterrottamente, a solcare il mio viso, lente, calde, amare…
Scendono senza un motivo e sono un misto di tristezza, di desolazione, di commozione, di dolore, di amarezza, di mancanza di fiducia nel futuro…
Mi sento sola e incompresa, forse neanch’io capisco me stessa…
Vorrei sentirmi amata…
Ed intanto non riesco a smettere di piangere…
Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. sergiobaldin
    Apr 06, 2011 @ 09:22:11

    Carissima Debby, ora che so qual’è il tuo paese e che sono andato a veder qualche notizia al suo riguardo, avendo trovato il resoconto sommario di un fatto che non può averti lasciata indifferente (quello della ribellione al trasferimento del parroco), pensavo di trovare da te qualche commento al riguardo. Almeno collegare la descrizione del tuo stato d’animo a quanto successo, che immagino abbia lasciato amareggiate molte persone.
    Quanto scrivi qui, mi sembra troppo personale per collegarlo.
    Forse derivato da delusioni e amarezze di altra natura, come un animo sensibile come il tuo è esposto a subire.
    Leggere questi tuoi post mi sembra la ricostruzione di un’altalenanza di stati d’animo, come possono accadere non solo a te, anche se tu mi sembri accusare con maggior dolore e sconforto i momenti negativi.
    So però che ci sono in te tutte le risorse per riprenderti, anche per quanto ti potrà accadere, sebbene ti auguri di cuore che avvenga il meno possibile.
    Un abbraccio forte, sei una persona adorabile!

    Rispondi

    • Deborath
      Apr 06, 2011 @ 14:04:04

      Ciao Sergio, no, questo post non era direttamente collegato a quanto accaduto in quel periodo: la situazione si trascinava da un pò ed era davvero spiacevole; un giorno, forse, in privato ti racconterò qualcosa a riguardo, ma ora non ha più importanza, abbiamo un nuovo parroco ed è tornato a splendere il sole in tutti i sensi… 🙂
      Dopo la mezzanotte, arriva sempre l’alba ed è arrivata anche per noi, grazie a Dio…
      Spero che, attraverso questo mio diario tu stia capendo come sono fatta, i sentimenti che ho dentro, il mio animo fragile per certi versi e molto forte per altri, le mie aspirazioni, i miei desideri, il mio percorso, costellato di cadute e scivoloni, ma anche di riprese e risalite…
      Credo che sia la vita di tutti, bene o male… La mia non ha nulla di così speciale, almeno credo: le difficoltà le viviamo tutti, così come i momenti di sconforto e di gioia…
      Tutto passa, Sergio: l’importante è sempre riuscire a cogliere il meglio di tutto ciò che ci tocca affrontare per diventare sempre più persone migliori…
      Un passo alla volta… 🙂

      Rispondi

  2. Ele
    Mar 07, 2011 @ 10:45:46

    Bè… se dovesse ricapitarti… ricorda
    “Una donna dimentica ella il bimbo che allatta, cessando d’aver pietà del frutto delle sue viscere? Quand’anche le madri dimenticassero, non io dimenticherò te.” ( Is 49:15 )
    “Quand’anche i monti s’allontanassero e i colli fossero rimossi, l’amor mio non s’allontanerà da te, né il mio patto di pace sarà rimosso, dice l’Eterno, che ha pietà di te.” ( Is 54:10 )

    Rispondi

    • Deborath
      Mar 07, 2011 @ 14:46:33

      Sai, ele, non so neanche in che occasione ho scritto questo post: di solito ricordo le sensazioni che me li hanno dettati, ma in qesto caso ho rimosso tutto: forse è anche un’arma usata dal nostro cervello per non farci impazzire… E così, lui stesso fa pulizia… 🙂
      Grazie mille, però, di queste parole che hai riportato, sono davvero belle e molto consolanti: sapere sempre, anche in quei momenti, che Dio è con te è una gran bella forza!!!! 🙂

      Rispondi

  3. Paola
    Lug 24, 2009 @ 12:45:28

    Ciao Deborath….purtroppo il mio post era in fase lavori in corso e nel modificaro è sparito il tuo commento!! :(Comuque anche io ho trovato questo libro bellissimo…avevo già letto un libro di Coelho "Sulla spionda del fiume pardra mi sono sedua e ho pianto" anche questo molto bello anche se i temi affrontati sono diversi. Mi sa che leggerò qualcos\’altro (…un\’amica mi ha suggrito 11 minuti……) di questo autore, mi piace quello che dice rispecchia molto il mio modo di pensare!!!! :)P.S: Sei triste…..uffy! Adesso toccherebbe a me tirarti su……ma più che dirti non pensarci perchè presto passerà non posso fare altro non sapendo il perchè delle tue lacrime!! Mi dispiace…….cmq non pensarci soprattutto perchè non sappiamo quando si spegneranno per noi le luci della vita ( e qui mia mamma mi manderebbe a quel paese come ogni volta che dico sta cosa!) e non vale la pena trascorrere l\’ultimo giono piangendo!!! Dunque fatti forza e sorridi, sorridi sempre!!! 🙂

    Rispondi

  4. Deborath
    Lug 22, 2009 @ 09:23:32

    Sai Fede, mi capita a volte di sentirmi così, poi passa… Io li chiamo "periodi di aridità" ed in quei periodi faccio molta difficoltà a sentirmi amata, perchè non riesco a sentire Gesù accanto a me e sto male, molto…Se a questo, poi, si sommano altre cose provenienti da chi mi sta intorno, tutto mi appare nero e senza senso, ma passerà, grazie a Dio.Grazie di essere passata, sei molto carina…

    Rispondi

  5. Federica
    Lug 22, 2009 @ 00:53:35

    come vedo anke tu pensi qst…mi dispiace molto…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: